Stefano Quintarelli alle prese con l’India.

Per andare in qualunque luogo bisogna mettere in conto almeno 2-3 ore di non-viaggio.

2 commenti a “Monsoon wedding”

  1. Atos dice:

    Se “meditare” non è il mezzo per arrivare all’illuminazione , ma il fine stesso (J. Krishnamurti), allora “viaggiare” non è il mezzo per arrivare a destinazione.
    Certo che se si tratta di non-viaggio, la situazuione è ancora più complicata…

    Grazie della segnalazione, Massimo, il post di Quintarelli è molto bello.

  2. antonio dice:

    Molto bello. Per chi è nel mood di viaggi indiani, il mio socio Bianda qualche tempo fa ne fece una specie di serie raccontando il suo: http://www.webgol.it/index.php?s=ondav%E8 :)