Sulla dottrina Sarkozy Paolo De Andreis è piuttosto pessimista.


Dinanzi a tutto questo è quantomai urgente predisporre dei vaccini, ed è un compito che spetta a chi ancora è sano, a chi sotto le ascelle non ha ancor visto crescere bubboni mortiferi. Se è vero che nella storia alla peste si è riusciti a rispondere soltanto bonificando le città, oggi è necessario lavorare per bonificare l’ambiente digitale, la nuova città: ci sono virus potenti e pericolosi che vengono trasmessi da untori in giacca e cravatta, portatori di interessi che loro per primi non hanno saputo difendere e in nome dei quali oggi pretendono di fare a pezzi i diritti di tutti.

I vaccini non nascono dall’oggi al domani, sono frutto di ricerca e di passione, soprattutto di volontà di ostacolare le future emergenze, si sostanziano in una cultura della difesa digitale, in scelte politiche ed elettorali, nella predisposizione di invalicabili barricate elettroniche, nella proposizione e affinamento di nuovi strumenti di rete capaci di sfuggire alle rapaci mire del controllo industriale.



(via punto informatico)

5 commenti a “Untori in giacca e cravatta”

  1. jm dice:

    che la posizione che internet non sia un diritto, che un privato possa toglierti l’accesso a internet, sono evidenti visioni di un modo finito incapace di vedere l’evoluzione delle relazioni sociali etc. etc.
    ma,
    francamente, non riesco a capire questo strano sillogismo per cui tutto è sharable e chi pretende di guadagnare da ciò è una minaccia per la libertà della comunità …?
    giuro ho difficoltà a capirlo,
    se poi vogliamo aprire un dibattito sull’evoluzione della distribuzione dei contenuti è un’altra cosa ancora

  2. paolo dice:

    Ma non credo che il problema sia mai stato il profitto eh. Tantomeno ora.

  3. mario dice:

    il problema è che qualcuno deve avere per forza il diritto di importi qualcosa: noi ci siamo abituati, vi dice niente il caso englaro?

  4. jm dice:

    @mario
    “imporre i diritti” e “rispettare le regole” sono alternativi, antagonisti oppure sinonimi?

  5. Gabriele dice:

    Oddio, io non metterei sullo stesso piano le canzonette e il caso Englaro, anche se in effetti quell’assurdo decreto legge per bloccare una sentenza e la legge Sarkozy hanno in comune tanta arroganza e l’ubbidienza a richieste di terzi (l’industria multimediale da una parte, la CEI dall’altra).