Secondo il deputato leghista Caparini, come da lui comunicato alla nazione ieri in Parlamento, lavoro, tasse e consumo di Viagra sono collegati da misteriori fili nascosti.


Dal 1998 al 2005 in provincia di Brescia sono state consumate dalle 3 alle 4 mila pillole di Viagra ogni mille persone. Nello stesso periodo, nella provincia di Potenza, il consumo è stato di 991 pillole per lo stesso numero di persone



(via repubblica.it)

8 commenti a “Politica olistica”

  1. alphakappa dice:

    possono accampare tutte le scuse che vogliono, ma la verità è una sola: il vero pirillo duro ce l’abbiamo noi terùn! o donne padane, discendenti della sacra frigg, moglie di odino, se siete scontente sapete a chi rivolgervi! =D

  2. Daniele Minotti dice:

    Beh, si chiamera’ *Potenza* mica per caso? ;-)

  3. Massimo Moruzzi dice:

    bresciani vergogna della “padania” ! ;-)

  4. Sulemare dice:

    Sono terrona e vivo a Brescia. In effetti sia per il cibo che per altre prelibatezze preferisco i prodotti del sud.

  5. Massimo Moruzzi dice:

    i “cannelloni” sono meglio altrove? ;-)

  6. Daniele Minotti dice:

    Qui scivoliano sul pornoMante…

  7. Roberto Marsicano dice:

    Stress da traffico e inquinamento.

    http://www.vinix.it/myPhoto_detailPhoto.php?ID=6369

  8. Celoduro dice:

    chi non lavora non fa l’amore quindi non ha bisogno del viagra