A Roberto Dadda è scaduta la carta di credito.

5 commenti a “Servizi automatici”

  1. Camillo dice:

    Glielo avevo detto a H. G. Wells che avrebbe causato un sacco di problemi…, ma lui…, niente, imperterrito!

  2. Dario Salvelli dice:

    Beh di questi tempi son cose gravi…

  3. Nicola Mattina Blog dice:

    […] La storia è molto semplice e la trovate qui. Via Mantellini. […]

  4. Logico dice:

    il primo caso del famigerato “millenium bug”?!? :-D

  5. alessandro chiarini dice:

    Ho molto simpatizzato con l’autore di questo video.
    La mia esperienza personale con H3G a proposito di una carta di credito scaduta è allucinante. Una società di telecomunicazioni che non ha un form web per immettere i dati di pagamenti.
    Mi chiedevano di mandare la cc fotocopiata alla loro casella di posta. Veramente assurdo.
    Faccio questo conto demenziale: quanto può costare l’ammodernamento della loro piattaforma web di CRM? Non costerebbe molto meno, e renderebbe assai di più, assumere un team di ingegneri per riprogettare questi servizi che pagare gli spot con la litizzetto?
    Devo dire che l’immagine che danno i servizi di customer care di H3G è pessima, leggermente al di sotto dello standard (infimo per competenze tecniche e attitudine al cliente) delle telco italiane.
    Sarebbe bello che a livello politico, non è un’oscenità, l’autorità garante è una nomina politica, si cercasse di migliorare la situazione. Dopotutto non sembra cosi difficile.