Dice Gilioli che Adriana Poli Bortone, intervistata oggi da Radio24, ha detto che il suo tasso record di assenteismo al Parlamento Europeo è dovuto alla otite cronica che le impedisce di volare.

9 commenti a “Un buon otorino”

  1. Kobayashi dice:

    O un bel treno, perché no.

  2. Alessandro dice:

    Grazie Massimo. Per chi è interessato, l’audio:
    http://espresso.repubblica.it/multimedia/home/4673483

  3. naevus dice:

    imperdibile quando ha detto che nella sua esperienza ha imparato tanto perché ha fatto parte di commissioni su non mi ricordo più cosa: sono davvero contento che si sia divertita!

  4. paolo dice:

    “Io trovavo assolutamente scomodo fare il deputato europeo da meridionale”
    “non mi ero resa conto di quello che avrei dovuto affrontare”

    Mi auguro che prima di ricandidarsi/la si faccia un esame di coscienza. Se non è in grado stia a casa.

  5. francesco dice:

    visto che non esiste, e penso mai esisterà una regola che faccia decadere un deputato in caso di eccessive assenze o non votazioni, sarebbe eticamente adeguato che chi non può amministrare la “cosa pubblica” si dimettesse da tali compiti.

  6. Domiziano Galia dice:

    L’ho sentita in diretta. Alessandro Milan stava per ridergli in faccia. Comunque spero che con tutti i soldi che la Poli Bortone si è portata a casa si sia potuta pagare raffinatissime cure. Ma che cazzo dico, quelle le spettano pure gratis.

  7. Pizzeria Italia dice:

    Averlo saputo prima…..

    Questa storia l’ho sentita di sfuggita stamttina alla radio, poi ho visto che ne hanno parlato Mantellini ("Un buon otorino") e la Fondazione DAJE ("Amplifon 2"): La senatrice Adriana Poli Bortone giustifica a Radio24 il suo 34% d…

  8. Franco dice:

    Però non ha rinunciato agli oltre 35.000 euro mensili che spettano agli europarlamentari. Soldi presi piuttosto bene nel suo caso.

  9. Roberto Dadda dice:

    La cosa è certamente riprovevole per mille ragioni, ma voi davvero conoscete un otorino che possa guarire una otite “cronica” (ammesso ovviamente che lo sia)?

    bob