Sir Squonk, del suo ebook in uscita per i tipi di Simplicissimus Book Farm

Non so se è stato un presentimento di qualcosa che sarebbe successo, se è stato un caso o un segno del destino. So che l’idea di raccogliere i quasi quattrocento post che nel corso degli ultimi sei anni ho scritto raccontando dei posti che mi trovavo a visitare, in genere per motivi di lavoro, ha iniziato a farsi più forte e sentita verso la fine dell’anno scorso. La sensazione che quel pezzo della mia vita si stesse per concludere era sempre più netta, e oggi mi rendo conto che tutto torna.

Un commento a “Greetings from”

  1. Mi è semblato di vedele un gatto… « www.ubuntista.it dice:

    […] questa è la sensazione dopo aver letto questo post di Sir Squonk (via Mante), che in un certo senso racconta una vita di viaggi di lavoro, un po’ come la sto vivendo io […]