Luca de Biase segnala che qualche fan entra nelle librerie nelle quali e’ disponibile ed acquista tutte le copie di “La banda larga di Telecom Italia” piccolo libro firmato da Joe Basilico, pubblicato da una piccola casa editrice di Reggio Calabria. Il libro parla degli ultimi dieci anni di Telecom Italia. Ogni tanto accade. Ne ha scritto Gilioli qualche giorno fa.

“La banda larga di Telecom” infatti sostiene – attraverso numeri, dati, testimonianze e aneddoti – che l’ex monopolista è una gigantesca salma attono alla quale pasteggia un centinaio di avvoltoi, nugoli di megadirigenti da 10 mila e più euro al mese che brillano non solo per incompetenza ma soprattutto per nepotismo, etilismo, cortigianeria, clientelismo e sprechi spaventosi, il tutto all’interno di una cultura aziendale di tipo feudale e iper conformista, che frustra ogni meritocrazia in nome dell’autoconservazione della “banda” e dei suoi ruoli di comando.

Per ridurre la fatica di eventuali censori travestiti da fan il libro puo’ essere acquistato online qui.

3 commenti a “Citofonare Bernabe’”

  1. Anonymous dice:

    per etilismo brillano? sono tutti imbriagoni?
    r.

  2. Anonymous dice:

    Propendo per la scelta di qualche avversario di bernabé di regalare come strenna natalizia il libro in questione…

    macman

  3. Telecom, la Banda larga è assai rapace : Giornalettismo dice:

    […] succedeva a “Il colore dei soldi” di Marco Travaglio: qualche “piccolo fan” entra nelle librerie e ne acquista tutte le copie disponibili. E non si fatica a comprenderne il perché, visto che […]