17
Nov

Io non so se sia merito di Luca Sofri o di Roberto Moroni che ne hanno parlato sui loro blog in termini entusiastici ma mi pare di poter dire che “La Mia Vita Disegnata Male” di Gipi, a poco piu’ di una settimana dalla sua pubblicazione (in allegato a Internazionale) sia il piu’ recente esempio di passaparola travolgente mediato dalla rete. Almeno dentro il pezzettino di blogosfera che frequento.

9 commenti a “LMVDM”

  1. Xarface dice:

    non solo.
    passo dall’edicolo e compro internazionale + LMVDM, poi giro l’angolo e mi infilo in una Feltrinelli;
    compro questo libro: http://tinyurl.com/5cecar

    la ragazza (una ventina d’anni, a spanne) alla cassa vede che ho LMVDM e fa, indicandolo: “è tenero e struggente, una delle cose migliori che abbia letto da parecchio: ti piacerà , vedrai”.
    Notare che mi ha dato del tu, nonostante io abbia il doppio dei suoi annetti.
    E aveva pure ragione: leggendolo, ho pensato a Pompeo, di Paz

  2. Anonymous dice:

    Dal che si deduce che non importano il talento o la fantasia, l’importante è far parte del giro giusto e conoscere Luca Sofri.

  3. Larry dice:

    Io ne ho appreso dai miei vicini su Anobii e dopo aver letto commenti unanimamente entusiasti l’ho aggiunto alla wishlist. Adesso che so che lo consiglia Sofri quasi quasi lo tolgo.

  4. R. dice:

    Si sta verificando qualcosa di curioso nei commenti di questo blog.
    Comunque: Massimo, ti è piaciuto o no?

  5. Massimo dice:

    ma solo io a milano, tra edicole e librerie ( zona piazza piemonte e via marghera ) non riesco a trovarlo?

  6. massimo mantellini dice:

    Mah Roberto,
    io mi applico ma non riesco a farmi coinvolgere troppo dal genere “fumetto”. Ho letto il libro in treno l’altro giorno tornando da Milano e a parte un po’ di fastidio per il genere spesso qua e la’ mi e’ sembrato di coglierne il senso ed il talento del suo autore. Ma e’ certamente un limite mio e non da ieri.

  7. louiuiguig dice:

    Alla radio e leggendo L’Internazionale, letto niente in rete.
    Ognuno ha i pezzettini di mondo suoi :)
    A me Gipi piace molto, soprattutto mi hanno commosso le due pagine ddedicate due o tre settimane fa alla protesta nelle scuole e nelle università .
    Era profonda, delicata e struggente.

  8. Alessandro Lanni dice:

    Caro Massimo, anche pubblicare su Repubblica e Internazionale aiuta a essere conosciuto.
    ciao!

  9. massimo mantellini dice:

    SI si certo Alessandro, io mi riferivo solo al tam tam che vedo in rete fra persone che conosco