Il Senato francese ha approvato la proposta di legge che scarica sugli ISP il controllo della pirateria su Internet (una idea che ha gia raccolto il dissenso del Parlamento Europeo). Il meccanismo pensato e’ quello dei “tre colpi”. Funziona cosi’.

Quando Alice scoprira’ che il ragazzino Gigi sta scaricando dal P2P l’ultimo mp3 di Britney Spears sara’ tenuta ad avvisarlo via mail della gravità  dei suoi comportamenti (praticamente gli ISP francesi diventeranno degli spammer). Nel caso in cui Gigi non recedesse dai suoi intenti criminosi aggiungendo a Britney Spears anche l’ultimo brano di Gigi D’Alessio, Alice spedira’ all’indirizzo fisico di Gigi una bella lettera di vera carta come secondo avviso (una raccomandata con RR immagino). Nella remota ipotesi in cui Gigi mostrasse a tutti senza ombra di dubbio la propria personalita’ criminale, decidendo ugualmente di continuare a delinquere, per esempio scaricando il nuovo attesissimo singolo dei Pooh “Piccola Katy”, Alice passerà  alle maniere forti staccando la linea ADSL di Gigi per il periodo di un anno. Un po’ come se Totti fosse radiato dall’album delle figurine perche’ ha sputato per terra (per terra ho detto).

La decisiono del Senato francese – come era del resto prevedibile – ha creato laceranti incertezze nell’animo dei senatori d’oltralpe ed e’ stata approvata per il rotto della cuffia: 297 voti favorevoli, 15 contrari. Ora il provvedimento dovra’ passare comunque all’Assemblea Nazionale per l’approvazione definitiva. C’e’ tempo insomma perche’ i 15 pirati informatici che indegnamente siedono al Senato si redimano.

(via The Register)

8 commenti a “I FRANCESI CHE SI INCAZZANO”

  1. Anonymous dice:

    Ho riso molto, leggendo.
    Poi ho pensato che non c’era nientissimo da ridere, in realtà .

    Solo una domanda: ma quando Alice stacca l’ADSL a Gigi, Gigi può passare all’ADSL di Fastweb (per dirne uno a caso)?

    Io (che pure non scarico illegalmente) mi auguro molto che la risposta sia «sì», e però in quel caso mi domando:
    se io fossi Alice, glielo toglierei l’ADSL a Gigi, sapendo che probabilmente così passerà  alla concorrenza e mi perderò un cliente?

  2. Lunar dice:

    questi non sanno neanche quello che approvano. Peggio dei nostri. Qualcuno gli ordina di votare rosso e loro spingono il bottone rosso. Altre volte gli ordinano di votare verde e loro schiacciano il bottone verde. Parole mie? NO! sono del Senatore Guzzanti.
    In ogni caso state tranquilli. Una porcata del genere in Italia non passerà  mai finquando ci sarà  una magistratura autonoma pur se con le pezze al culo, AUTONOMA.
    La responsabilità  è individuale e non potranno mai penalizzare una famiglia intera per il comportamento “criminoso” di un solo componente. Sarebbe come mettere in galera tutta la famiglia perchè l’ultimo dei rampolli ha rubato una mela.

  3. Gabriele dice:

    Io pero’ mi chiedo come si distingue il materiale legale da quello illegale.

    La mia parrocchia rilascia omelie ed esecuzioni del coro in MP3 sotto Creative Commons. Se un francese le scarica gli tolgono la linea?

  4. Lunar dice:

    no, gli tolgono i punti dalla patente. :)

  5. Giancarlo dice:

    Un’altro aspetto da far notare, è che gli Isp per capire di che si tratta devono mettere il naso dentro i dati che trasmettono. Sarebbe un po’ come dire ai postini di controllare tutta la corrispondenza che consegnano: alla faccia della privacy

  6. roberto dice:

    però ad uno che scarica britney spears, poi gigi d’alessio e infine i pooh… beh qualcosa bisognerà  farla… no???

  7. el_sime dice:

    in realtà  qui in francia non si sta incazzando nessuno. é anzi il miglior compromesso possibile, il risultato é che nessuno farà  nulla. Il governo non sarà  più responsabile e non dovrà  sorbirsi gli sfoghi delle lobby del mercato multimediale, gli utenti non avranno più nessuno ad infastidirli. perché per la legge in questione si viene banditi dall’intero servizio adsl, per qualsiasi operatore. e in francia gli isp forniscono via banda larga anche telefonia e televisione, quindi si taglierebbero tutti questi servizi ed é improponibile. oltre al fatto che gli isp perderebbero clienti su clienti. e quindi non bandiranno nessuno. Ergo é solo un’operazione di facciata, come buona parte dell’operato di sarkozy finora.

  8. marcopanarese dice:

    visto ho letto di social network, comunque piccole aziende non hanno risorse perche le danno solo le grosse aziende per la banda larga o le nuove tecnologie

    sto preparando un social network al link
    http://www.weblionsearch.com

    voglio anche segnalare un motore di ricerca nato in italia

    il suo link è

    http://www.weblionsearch.com

    completamente italiano nato con poche risorse visto anche dall’estero e si sta diffondendo in italia

    ovviamente si puo inserire anche un sito o blog

    ringrazio per la cortese attenzione

    panarese marco