Ovviamente la cretinata somma di Berlusconi che a 70 anni scopa per tre ore e ne dorme altre tre e’ arrivata sulle pagine della stampa comunista d’oltreoceano.

8 commenti a “ERAVAMO IO E STING”

  1. esaù dice:

    Era una battuta, mantellini. Una battuta.

  2. Lock One dice:

    Esatto, era solo una battuta, dannati comunisti senza senso dell’umorismo.
    :-|

  3. marco pontoni dice:

    Da spanciarsi. UAUAUAUAUA!!!!!

  4. Antonio dice:

    “locker-room humor”

  5. Sildenafril dice:

    E si non fosse una battuta?

  6. deid dice:

    “Beyond the theatrics and locker-room humor for which Italy both loves and hates him”

  7. Daniele Minotti dice:

    Il problema è:
    – offenderci con i giornali stranieri per come prendono in giro tutti gli italiani.
    – offenderci come italiani per la figura (?) che Berlusconi ci fa fare (pur indirettamente).
    Lo so che è una sorta di stupido auto-ricatto morale, ma, personalmente, penso che all’estero dovrebbero additarci per altro (tipo la *battuta* puerile di ieri di D’Alema su Brunetta).
    E anche noi dovremmo guardare più a quello come, giustamente, si criticano le infelici *battute* di certi leghisti o altri cani sciolti di ogni dove che attivano la lingua e poi, eventualmente, il seso civico (non dico il cervello, eh…).
    Quant’è cambiata la politica nei suoi modi, nel suo presentarsi a noi e al mondo.
    Anche se quel *That one* di McCain in uno degli ultimi confronti non è da meno quanto a volgarità .
    Si stava meglio quando si stava peggio… Ne converrete.

  8. Anonymous dice:

    E’ difficile per un paese che ha perso una guerra in maniera ignobile, con il Savoia che fugge di notte abbondando l’Italia a due eserciti invasori (tedeschi e americani), avere il rispetto di qualcuno.
    Ormai siamo alle comiche finali e la torta in faccia sarà  la recessione da cui non ci potremo più riprendere.