Ieri sera ho finito di leggere “Uomini che odiano le donne” il primo libro della Millenium Trilogy di Stieg Larsson, che sara’ un blockbuster quanto vi pare ma mi ha costretto a fare tardi come leggendo un giallo come non mi capitava da tempo. Per chi come me non ne sapesse nulla l’autore e’ un giornalista svedese prematuramente scomparso qualche anno fa all’eta’ di 50 anni che ha lasciato tre romanzi, scritti per scommessa, collegati da un unico personaggio principale. Per ora in Italia sono usciti i primi due per i tipi di Marsilio. Marsilio pubblichera’ anche il terzo nel gennaio prossimo.

11 commenti a “LA TRILOGIA DI MILLENIUM”

  1. r. dice:

    Ragion per cui t’invito a iscriverti su FB al gruppo “Adoratori di Lisbeth Salander”.
    E’ nuovo, e ne ignoro l’attività : per il momento mi basta adorare.

  2. laPaolina dice:

    ma come il terzo esce a gennaio? mi mancano 200 pagine per finire il secondo, poi che faccio? :(

  3. Mara dice:

    Ciao Massimo,

    anche a me ha fatto lo stesso identico effetto. Non sono riuscita a posarlo. Ho acquistato il secondo ma non ho ancora osato iniziarlo :D Se no poi, come ha detto lapaolina, che faccio?

    Battute a parte, che tristezza morire a 50 anni e non avere neanche visto il successo della tua opera.

    Buona domenica

    Mara

  4. Baldo dice:

    sono anch’io nel tunnel… aspettiamo pure il terzo!

  5. Paola dice:

    Gennaio è una bella notizia. Ero rimasta che sarebbe uscito a maggio; evidentemente hanno deciso di battere il ferro finché è caldo. Ho amici che lo stanno leggendo in francese, pur di non aspettare…

  6. se dice:

    il secondo putroppo l’ho trovato pessimo….

  7. Massimo dice:

    In effetti, se continua il trend, LS nel terzo entra nella cabina e esce volando.

  8. stefano dice:

    Lisbeth Salander, nel secondo volume della trilogia è tratteggiata in modo fantastico.

    meno male che non hanno ancora tradotto il terzo… così posso diprendere fiato.

  9. esaù dice:

    E ora, ragazzi, non vergognatevi tipo “e’ un blockbuster, accidenti, _non_ dovrebbe piacermi!”.
    E’ un buon libro. Punto. Ma a livello letterario vale quanto il Codice da Vinci (il che e’ un pregio, sia chiaro).

  10. red_fox dice:

    Appena finito. Bellissimo.

  11. Daniele@LG dice:

    Appena iniziato il primo su consiglio di una svedese che li ha letti tutti d’un fiato. Molto bello finora.