Come era gia’ accaduto per i video in circolazione delle versioni beta di Android sugli HTC di TMobile, il confronto con iPhone sembra essere francamente imbarazzante da diversi punti di vista. Ma forse, si saranno detti in molti, si tratta di capibili difetti di gioventu’, Android, inteso come sistema operativo aperto sara’ capace di osare la’ dove iPhone e’ piu’ debole, per esempio nelle limitazioni software legate all’AppStore ed alla sua gestione. Il tutto per un costo di soli 20 dollari inferiore a quello del telefono di Apple. Bene oggi alla domanda se il nuovo telefono di Tmobile con Android potra’ essere utilizzato come modem la risposta è stata chiara e assai “melafonica”:

In response to a question about whether the device will be tetherable to a laptop, the company said that the G1 was “meant to be used as a mobile device, not as a tethered modem.”

p.s. comunque il G1 e’ certamente assai brutto ma almeno ha il copia-incolla.

(via Ars Technica)

24 commenti a “PIU’ COPIA CHE INCOLLA”

  1. Joke dice:

    Leggo su engadget che non ha il jack standard per le cuffie da 3.5mm ma una simpatica porta proprietaria “extUsb”. Alla faccia dell’open!

  2. Suzukimaruti dice:

    Attenzione, il fatto che sia open source vuol dire che sì, nella dotazione di default non ha un’applicazione che fa il tethering (cioè lo fa usare come modem), ma tempo poche ore e qualcuno la svilupperà . E contrariamente a quanto accade per l’iPhone, sarà  accessibile a tutti e non sottoposta ai capricciosi voleri di Apple.

    E poi, diciamolo, l’elemento da valutare qui non è il telefono di per sè (che peraltro invito a riguardare bene, perché è molto più sottile e sexy di come si credeva), ma il suo software, che ha tutti i pregi del software dell’iPhone e nessun suo difetto. Ed è open-source.

    La novità  oggi è Android, non certo il T-mobile G1 (per gli amici HTC Dream). E a giudicare da quanto si vede e legge, è strepitoso.

  3. Roberto Dadda dice:

    Suzuky mi ha tolto le parole di bocca, vorrei solo aggiungere un paio di considerazioni.

    Francamente per quel poco che si può dire non avendolo mai preso in mano a me non pare particolarmente brutto e il confronto non mi pare per nulla imbarazzante a meno che non stiamo parlano di metterlo al museo di arte moderna spento, ma quello è tutto un altro discorso.

    Non è da sottovalutare la presenza della tastiera, se mai avete provato a mettere un testo minimamente lungo sull’iPhone non potrete che applaudire a questa soluzione.

    Sull”uso come modem è giusta la considerazione sulle possibilità  offerte dal fatto di essere open, ma forse va considerato anche il fatto che si tratta di una pratica tutto sommato probabilmente destinata a sparire.

    Perché mai utilizzare per il collegamento del PC il telefono consumando due batterie quando posso avere una sim nel PC (e tra poco sarà  sempre dentro il pc e non in oggetti esterni) con un collegamento dati che per esempio oggi mi da 5 GB al mese se non ho partita IVA e alla settima se la ho per 19 euro?

    Ho dei dubbi sul fatto che mia figlia tra qualche anno si ricordi che una volta usavamo il telefono per collegare il PC a internet!

    bob

  4. Ciro dice:

    veder mischiare commenti ‘tecnici’ a commenti da ‘ggente comune’ e’ sempre interessante :)
    Da tecnico l’iphone e’ poco piu’ di un exploit tecnico ‘praticamente’ inutile. Android (come maemo) cambia completamente il concetto di ‘phone’.

  5. Daniele Minotti dice:

    @Joke
    Si’, e’ vero. E’ il limite di tutti gli HTC recenti (io ne soffro con il mio TYTN II).
    Ti limita nella scelta della cuffia (ma potrebbe esserci un adattatore, di sicuro c’è uno sdoppiatore) ed è lo stesso unico connettore per cavo USB e alimentazione.

  6. Anonymous dice:

    Basta prendere un’auricolare per motorola v3 (ha l’attacco usb)

  7. Daniele Minotti dice:

    Si’, certo. Ma la scelta e’ limitata e la cosa un po’ scomoda. Un plug tradizionale non avrebbe di certo guastato.

  8. Daniele Minotti dice:

    Per dirla tutta, detto da uno che ha un HTC con quel connettore, il limite della soluzione non è tanto la limitata scelta di auricolari (esistono anche gli adattatori), ma il fatto che il connettore fa alimentazione, dati e audio.
    Il che, tradotto nella pratica di un esempio, se lo usi in auto, lo vuoi tenere alimentato (obbligatorio se usi il GPS) e non hai o non vuoi un auricolare bluetooth, devi comprarti uno sdoppiatore.
    Certo, si tratta di particolari.
    Io non penso che sia un concorrente di iPhone. Sebbene non sia un tecnico, penso che l’impareggiabile vamtaggio sia l’apertura del sistema, da Android in giù.
    Poi, ovviamente, dipende da cosa si deve fare con un telefono… ma questo e’ un discorso molto più ampio…

  9. Larry dice:

    Dimenticate il vantaggio fondamentale che eclissa ogni possibile difetto: non è Apple.

  10. Tom dice:

    Per come la vedo io, questo G1 sarà  il concorrente di Windows Mobile, non tanto dell’iPhone. Ci sono un bel pò di HTC e altri smartphone che aspettano solo di passare ad Android.

    In ogni caso da quello che leggo anche il G1 non ha il copia-incolla tra le funzioni native :P

  11. Daniele Minotti dice:

    Sarebbe interessante, ma dubito che HTC molli del tutto WM per andare completamente su Android. Secondo me, rimarra’ una linea di googlephone e una classica WM.
    Leggo, peraltro che SE sta seguendo una strana linea
    http://www.telefonino.net/Sony-Ericsson/Notizie/n19560/Sony-Ericsson-Xperia-X1-Android.html

  12. Faber dice:

    Spero che come hw sia migliore del mio htc touch, in ditta ne abbiamo presi due e nei loro 20 mesi di vita sono andati e tornati dall’assistenza 3 volte uno, 4 volte l’altro; e ancora non ne vogliono sapere di funzionare bene.
    Sperem…

  13. Daniele Minotti dice:

    @faber
    Posso dirti che ho avuto 1 TYTN e 2 TYTN II.
    Il primo ha avuto un problema, dopo un anno, alla rotellina. Il primo TYTN l’ho rivenduto perche’ ho preso il secondo in comodato. Nessun problema riscontrato al momento, ma li ho avuti per pochi mesi.
    Nella costruzione, posso dire che mi sembrano solidi. In effetti, il touch appare un po’ piu’ delicato.

  14. ArMyZ dice:

    Ero indeciso tra un iPhone e un HTC Diamond: poi ho deciso che volevo utilizzarlo oltre che godere dell’acquisto e ho preferito il diamond. Anche le note vicissitudini relative al “call home” mi hanno fatto propendere per la soluzione winzoz mobile (si spegne, si incarta ma occorre metterlo in conto).
    Per giudicare l’Android dovrei provarlo e non mi è ancora capitato di averlo per le mani.
    Sembra un bel passo avanti, senza dubbio. Concordo con le osservazioni circa le applicazioni presto disponibili anche per usarlo come modem. Certo se si fossero preoccupati di fornire built-in una funzione del genere sarebbe stato meglio.
    Aspetto di provarlo:)

    A.
    P.S. in macchina con GPS (in ricarica) serve uno sdoppiatore, vero. Almeno non è proprietario come sembra a prima vista ma è un normale mini-usb che ti obbliga a non utilizzare il caricabatterie htc per altri apparati ma il contrario lo puoi fare.

  15. Ziggy dice:

    1) Non è affatto brutto. Comunque basterà  aspettare ed usciranno anche modelli più cool per i fighetto-dipendenti.

    2) Ha una tastiera.

    3) Entro un mese dall’uscita ci saranno molte più applicazioni disponibili di quelle che mai potranno servirci.

    4) Avrò sempre meno bisogno di trascinarmi dietro un laptop.

    Per me ha già  vinto alla grande.

  16. Daniele Minotti dice:

    @armyz
    Esatto. Il connettore sul dispositivo (direi identico agli altri HTC) e’ un mini-USB assolutamente standard. E il maschio della cuffia che e’ un po’ proprietario.
    Personalmente, sul mio uso non alimentatore da auto assolutamente generico e, a muro, ne uso uno di un Razor.
    Sinceramente, non ho mai provato ad usare l’alimentatore del TYTN su un dispositivo con mini-USB, ma, ovviamente, mi fido di te.

  17. Anonymous dice:

    Quando usciranno altri telefoni con android a bordo, la concorrenza si fara’ solo sull’estetica e l’hw.
    Questa sara’ la prima volta in assoluto che capita su dei telefoni di marche diverse o sbaglio?
    Oppure vedremo andorid totalmente diversi per via delle skin che i vari produttori adotteranno per differenziarsi?

  18. Kluz dice:

    http://www.joyoftech.com/joyoftech/joyimages/1154.gif

  19. zinodavidoff dice:

    (i link sono ok?)

    http://www.geekculture.com/joyoftech/joyarchives/1154.html

  20. stefano dice:

    Niente multitouch. Non mi pare poco.

  21. Daniele Minotti dice:

    Che, poi, questa contrapposizione iPhone vs. Googlephone non ha alcun senso (per avendo partecipato attivametne alla discussione).
    Ha sacrosanta ragione chi dice che il paragone, proprio, non c’e’.
    Valutare il G1 sotto l’aspetto esclusivametne estetico svela i limiti di chi adotta questo approccio.

  22. trendandthecity dice:

    Secondo me non è brutto e l’apertura mi ricorda molto il
    Sidekick

  23. Marukosuzoko dice:

    suzukimaruti

    sei un pochetto esaltato mi sembra :) Nemmeno l’hanno fatto vedere e subito ne dai un giudizio positivissimo e straordinario. Quando hanno presentato iPhone invece attendevi di sapere le magagne prima di giudicare vero?

    e poi parli dei capricci di apple…Se tu fossi in apple faresti le stesse identiche cose e magari anche peggio. Poi lei ha un negozio, sarà  un suo diritto gestirlo come pare a lei? Deve chiarire meglio le clausole e renderle più chiare questo si, ma l’astio che provate verso apple è impressionante

  24. suzukomaroko dice:

    comunque la UI di android p mille anni indietro. Steve Jobs aveva ragione soprattutto su una cosa. La UI di iPhone è avanti di 5 anni rispetto alla concorrenza. Infatti se android (come hanno detto quelli di google) arriverà  a pieno regime solo nel 2011 la previsione di jobs si rivelerà  pressochè azzeccata..