Oggi il Ministro delle Pari Opportunita’ Mara Carfagna, in una intervista a Repubblica, ha dichiarato che lei si ispira a Ronald Reagan (viene anche lui, dice, dal mondo dello spettacolo) che “guardato con sospetto, diffidenza e sufficienza, si e’ poi dimostrato uno dei piu’ grandi politici della storia americana!”
Ah, maddai…

6 commenti a “JUST LIKE RONNIE”

  1. Alessandra dice:

    per carità  di patria (se ha un senso aver carità  di una patria come questa, vedi post sulle buone prassi della Polizia Postale), e soprattutto per stanchezza, mi astengo dai commenti.

  2. esaù dice:

    Ora quelli di sinistra, messo da parte per un po' Berlusconi con cui addirittura iniziano a complimentarsi, hanno altro nel mirino: la Carfagna. Occhio, puo' diventare una ossessione.

  3. Massimo Moruzzi dice:

    fossero tutte gnocche come la Carfagna, avrei votato a destra anche io!

  4. frap1964 dice:

    Forse l' aMara dovrebbe farsi un bel giretto su Wikipedia.

    Considerato che il Reagan nel 1980 fu insignito del Razzie Awards (l'oscar dei peggiori), che gli spararono durante il mandato, che la sua amministrazione fu coinvolta nello scandalo Iran-Contra, che dilapidò una marea di soldi nel famoso progetto dello scudo spaziale, che la missione di pace in Libano si rivelò un disastro totale (oltre 200 morti), che le amministrazioni seguenti dovettero fronteggiare il pesante deficit di bilancio da lui lasciato, che Ronald è infine morto dopo un decennio di alzheimer… mi pare che l'ispirazione non sia proprio delle migliori. :-D

  5. EdTv dice:

    Molto interessante.

    La Carfagna condivide la stessa opinione su Reagan con Patrick Bateman in American Psycho.

  6. Luca Longhi dice:

    Ne segue che un imbianchino eletto deputato potrebbe affermare:"Vorrei essere Adolf Hitler. Anche lui è entrato in politica arrivando dal mio settore."