Per quello che vale sappiate che da queste parti il Download Day di Mozilla viene considerata come una discreta tamarrata.

16 commenti a “A MALMISSOLE IL PANINO PIU’ LUNGO DEL MONDO”

  1. Massimiliano dice:

    Apprezzo la tua coerenza, Mante. In anni che ti leggo non mi è mai capitato di sentirti parlare, se non di riflesso, di open source.

    Tutto questo andrebbe anche bene, se non fosse che qui tu parli di Internet e nuove tecnologie.

    Inatnto, là  fuori, lontano lontano dal tuo mondo, qualcosa di grosso accade, ma tu non ti devi preoccupare, stai tranquillo.

    Non è niente, son ragazzi.

  2. plb dice:

    Perchè dici ciò, Mantellini ?

    Io mi son segnato…

  3. dario dice:

    probabilmente è una tamarrata, ma se serve alla diffusione di un software strabiliante come firefox, allora ben vengano le tamarrrate!!!!

  4. .mau. dice:

    il Download Day è un modo per ottenere pubblicità  aggratis. Non ci vedo nulla di così strano.

  5. Massimo Moruzzi dice:

    sarà  anche una tamarrata, ma quante persone hanno mai downloadato Explorer ?

  6. Dario Salvelli dice:

    Più che altro è abbastanza buffo che facciano una cosa del genere senza scegliere il Day.

  7. stefano dice:

    Rimanete con il vostro explorer, rimanete indietro, tanto poi copierete…ma noi saremo sempre più avanti…

  8. echesi dice:

    Non ci sono più quei bei browser di una volta

  9. massimo mantellini dice:

    massimiliano,

    quasi tutto quello che scrivo da un decennio a questa parte e' chiaramente favorevole all'open source ed alla sua filosofia. E' strano che la cosa ti sia sfuggita. Poi se dici che non parlo di linux hai ragione, non ho mai usato linux e quindi non ne parlo. (il fatto che anch'io usi firefox da sempre mi pare non c'entri molto con la presuta tamarrata no?)

    saluti

  10. Alberto dice:

    E però intanto ne parli.

  11. Massimiliano dice:

    Non sei contra-open source, questo è chiaro, ma ne proponi una visione da cartolina, edulcorata, lontana, come quando molti di noi parlano di Greenpeace o di Medici senza Frontiere: roba giusta, per carità , sono favorevole, sosteniamoli, ma adesso parliamo di altro.

    L'open source permea di sè i processi più interessanti della tecnologia di oggi, è divertente e istruttivo osservarne le (spesso goffe) evoluzioni. Apple e Microsoft fanno i loro business e propongono prodotti spesso anche buoni (Apple, soprattutto), l'open source è il collettore del software e della coscienza digitale odierne.

    Comunque Linux gira benissimo su PC e Mac, potresti anche provarlo, magari in versione Live, che non scrive sull'hard disc, così, tanto per avere una visione a 360 gradi dei sistemi operativi, che malissimo non fa. Un saluto.

  12. Lorenzo dice:

    Senza aver nulla contro il movimento open source (anzi, uso quasi esclusivamente Firefox e mi diletto un po' pure con Debian), a me quella del Download Day (o D-Day che dir si voglia) pare una cosa abbastanza inutile… poi, se può servire a far conoscere un'alternativa, ben venga, ma ci sono tante persone che di alternativa non vogliono nemmeno sentir parlare, a prescindere.

  13. Pepette dice:

    Senza nulla togliere al movimento open source che sta apportando dei signori contributi allo sviluppo tecnologico corrente, e senza voler entrare nel merito di sto download day (che si, e' una tamarrata e una goliardata e pertanto ne faro' parte), gli evangelisti di linux hanno un po' rotto.

    Mi risulta che Mantellini linuix lo usi gia' (hai un EEE pc o no) e sia abbastanza addentro all'ambiente da poter decidere da solo se e quando sentira' la necessita' di provare una qualunque distro.

    Per favore, rispettate il diritto altrui di NON USARE linux. Grazie

  14. Francesca dice:

    Pepette ti adoro per quello che hai scritto, e mi associo alla tua richiesta finale.

  15. Fabio Metitieri dice:

    Linuix? Un nuovo detergente intimo?

    ;-)

    Pepe, si', Mantellini e' senza dubbio addentro. A cosa non si sa, ma e' addentro. E una volta ho anche visto una sua foto, che mangiava con la famiglia delle galette in un distro'.

    Ciao, Fabio.

  16. Roldano De Persio dice:

    ah ah ah dopo questo prenderò la cittadinanza della Groenlandia ;-)

    Gli italiani che popolo, vanno in giro con gli occhiali da sole pure in metropolitana, all'estero si fanno riconoscere senza aver bisogno della carta d'identità , la blogosfera italiana e poco più una riunione di condominio e poi i tamarri sono gli americani o gli altri europei very LOL. Anzi ROTFL!!!

    saluti