Poco fa Ubu su Twitter si stava chiedendo come mai nelle tre foto segnaletiche dei ragazzi veronesi coinvolti nell’omicidio di Nicola Tommasoli nella versione su corriere.it (quelle in basso) abbiano tutti al lobo dell’orecchio uno strano minuscolo orecchino nero che nelle foto su repubblica.it (le tre in alto) non c’e’. Si tratta in effetti delle medesime foto.

16 commenti a “IL MISTERO DELL’ORECCHINO NERO”

  1. stark dice:

    Avevo già  pronto un titolo per Spinoza, "I ragazzi con l'orecchino da pirla" ma guardando bene non sono così sicuro sia un orecchino, a me sembra piuttosto un punto fatto con un pennarello o qualcosa del genere, magari è un contrassegno messo dalla polizia per qualche ragione, o anche dal giornalista che ha raccolto le foto, forse per identificarle meglio, metti caso che avesse in tasca anche quella della vittima e volesse essere sicuro di non confonderla con le altre, anche se in questo caso sarebbe stato più logico contrassegnare la vittima, ma magari non l'ha fatto per rispetto, resta il fatto che io ci perderei le ore, a congetturare su ste cose, dev'essere per questo che la gente mi evita, tendenzialmente.

  2. Michele dice:

    Le foto del corriere sono prese dallo schermo LCD 16:9 dell'ufficio della polizia/carabinieri. Lo si vede dalla terza foto della galleria del corriere, e si nota chiaramente la deformazione del formato 4:3 portato a 16:9.

  3. Prometeo dice:

    Mi pare non si notino "orecchini" nelle foto dei due ragazzi ancora latitanti, e mi pare una coincidenza significativa si trovino invece solo nelle foto di quelli già  catturati. Tenderei quindi a convalidare piuttosto l'ìpotesi di Stark, anche se – credo – un identificativo sarebbe stato più logico metterlo nello spazio bianco delle foto, non sopra i volti. Rimane il dubbio, comunque.

  4. Carlo Felice Dalla Pasqua dice:

    Per semplice completezza d'informazione (non ho conclusioni datrarre): né il sito della Stampa né quello dell'Ansa sembrano avere foto con gli "orecchini", mentre quello del Messaggero sì.

  5. Anonimo dice:

    Un puntino è a destra (il ragazzo che si è costituito), gli altri puntini sono a sinistra (i due arrestati)…probabile promemoria per chi ha scattato le foto.

  6. byb dice:

    mi sembra le spiegazioni date siano convincenti e molto probabili.

    volevo solo aggiungere che lo stesso sito del corriere, in homepage, ieri sera aveva messo le foto in formato ridotto, in cui il segno nero non c'era.

  7. Stefano dice:

    Mi sembra che per identificare le foto su pellicola basterebbe mettere un segno sul RETRO della foto, dove si può anche scrivere il nome per intero, volendo e qualunque altra cosa. Se fossero invece digitali basterebbe inserirlo nel nome del file.

    Mi sembra assurdo che per contrassegnare qualcosa si metta un pallino nero proprio sul lobo dove ci potrebbe stare un orecchino.

    Forse un testimone ha parlato di qualcuno con l'orecchino nero e hanno tentato un rozzo identikit.

    O magari sono stati gli zingari con i loro codici del citofono.

  8. alessandro dice:

    oh va a finire che e' un segno di riconoscimento per sti "rintronati disperati" e non vogliono creare mode

  9. Gareth dice:

    Se e' stato usato come riconoscimento per le foto, tanto vale disegnare dei simpatici baffetti da sparviero e magari scrivere anche "mamma TVTB". Insomma almeno decoriamole come le mille lire di una volta queste foto.

    Poi ovviamente, se io sul sito di un cliente importante lasciassi scritto in mezzo alla pagina "devo cambiare colore allo sfondo", probabilmente mi ritroverei in mezzo alla strada prima di dire "cerebroleso", ma d'altra parte non ho un ordine dei giornalisti che mi possa consolare.

  10. echesi dice:

    @9 credo che c'entri l'ordine dei carabinieri

    le prime foto in rete sono dell'agenzia Prisma, riprese direttamente da quelle mostrate dai cc in conferenza stampa e si vedono i misteriosi pallini (forse differenziano gli arrestati dagli irreperibili). le foto successivamente messe in rete dall'Ansa sono ripulite

  11. gian carlo dice:

    e se l'avessero messo i carabinieri per riconoscere destra e sinistra?

    Po essendo carabinieri hanno pure sbagliato verso…

  12. Alessandro dice:

    Mi dicono (ma non so se è vero) che le foto con il pallino nero probabilmente vengono dalla Scientifica, che avrebbe messo i pallini sulle orecchie a scopo antropometrico (come punto di riferimento per l'elaborazione di un'immagine da confrontare eventualmente con altre prese da telecamere etc).

  13. ciro dice:

    di solito sono dei riferimenti interni, ad uso e consumo degli agenti, non penso siano per riconoscere colpevoli, innocenti, testimoni ecc.

  14. roberto dadda dice:

    Quello è un classico punto antropometrico, si chiama subaurale, le goto vengono certamente dalla scientifica.

    Mante ma non hai fatto l'esame di medicina legale?

    bob

  15. prat dice:

    Ok ragazzi, ottimo lavoro investigativo. Giusto a questo punto svelare il mistero: i pallini neri sui lobi dei ragazzi sono stati fatti dall'agenzia per riconoscere le loro foto nella versione digitale (essendo foto segnaletiche sono identiche per tutte le agenzie). Vergogna! Comunque hanno promesso che non lo faranno più. Noi, intanto, per punizione le abbiamo sostituite con altre non marchiate. Grazie Prat

  16. Lorenzo C. dice:

    Sulla Stampa on line è nuovamentre comparso quest'orecchino sul viso dell'assassino di Federica, ragazza uccisa in Spagna durante una vacanza.

    Dopo una mia segnalazione è stata ripristinata la foto originale.

    Se opera della scientifica oppure no resta comunque un mistero.