Sulle ragioni delle recenti ripetute Caporetto della sinistra italiana c’e’ un bel post di Brodo ed un altrettanto bel pezzo di Luca Ricolfi su La Stampa. Incrociateli con il video di Zoro del parterre dell’ultimo valzer del PD la sera della chiusura della campagna elettorale ed il cerchio mi pare chiuso. Il senno di poi e’ certamente molto comodo, ma la fotografia dell’esistente a me pare comunque molto reale.

p.s. leggo su Twitter che stasera c’e’ Zoro a Matrix.

12 commenti a “AVANTI UN ALTRO”

  1. bleistein dice:

    Luca Ricolfi che cita Klaus Davi per spiegare Tony Blair: se la destra non sa che fare della teca dell'Ara Pacis, per favore, la regalino a noi di sinistra. Ci ficchiamo tutti sotto e aspettiamo di diventare una necropoli.

  2. frap 1964 dice:

    Su Veltroni ci sta anche.

    Su Rutelli no, imho.

    Qui si tratta semplicemente del più classico "regolamento di conti" tutto interno alla sx.

    Per rendersene conto basta andare sul sito del ministero dell'interno e leggersi i numeri del primo e del secondo turno, guardando la distribuzione dei voti di coalizione.

    I Turno:

    Alemanno: 677.350

    Rutelli: 761.126

    —-

    Storace: 55.384

    Ciocchetti: 52.364

    II Turno:

    Alemanno: 783.225

    Rutelli: 676.472

    Differenze II turno rispetto al I:

    Alemanno: +105.875

    Rutelli: -84.654

    Sommando i voti di Alemanno, Storace e Ciocchetti si nota un calo di votanti di -0,2% tra I e II turno.

    Nel caso di Rutelli di -11%, 50 volte tanto. Non è cosa plausibile, visto il vantaggio di Rutelli al I turno.

    La Sinistra Arcobaleno, (+ i Socialisti e Sinistra Critica, che hanno fatto mancare l'appoggio dopo il I turno) visto il risultato alle politiche (voto concomitante al I turno) han voluto mandare un bel messaggio trasversale a Uolter: vedi che ti succede quando vuoi per forza correre da solo?

    A farne le spese è stato il piacione baciapile convertito, che quella decisione aveva peraltro a sua volta appoggiato nello stato maggiore del PD.

  3. Lunar dice:

    tutti commissari tecnici della nazionale del giorno dopo. Mai del giorno prima.

    Si vede che Brodo da bravo socialista seguace del cinghialone si dimentica di cosa era Roma ai tempi di Franco Carraro. oh, ho detto Franco Carraro mica cazzi.

  4. dan galvano dice:

    dopo le elezioni io deduco solo che ha vinto chi ha parlato ai bisogni dei singoli e non a quelli della comunità . soldi alla ricerca? paese con competitività  zero in qualunque campo? come ci riprendiamo? "chissenefrega, basta che mi tolgono l'ici. cosi' mi ci pago 2 aperitivi in piu' al mese".

    nei due anni di prodi si stava male. ma nel berslusconi bis? e ora nel tris? tutti a lamentarsi degli stranieri (alemanno ha avuto un aiuto della madonna con lo stupro del rumeno). ma nessuno che dice che la legge è sempre la bossi-fini. a sinistra nessuno è riuscito a far passare il messaggio. e hanno fatto ancora meno lasciando credere che la sicurezza e l'ordine pubblico siano concetti soltanto di destra.

    la sinistra è lontana dal popolo, e siamo d'accordo. ma sul popolo fa piu' effetto il linguaggio della lega. bisogna abbassarsi a quello per recuperare i voti? io spererei di no, ma proabilmente sarebbe l'unica via.

    alla sinistra si rimprovera di essere salottiera e inarrivabile, bene. e questo non piace al popolo. ma perchè invece berlusconi – lui con le sue ville e i suoi fantastiliardi – piace? non dovrebbe essere lui ancora piu' inarrivabile?

    nel video sul pd di zoro c'era gente impresentabile. e mo' tutti a dare contro al pd (a ragione, of course). ma quando di là  ci mandano la carfagna e la carlucci nessuno che si lamenta? non è scollamento dal popolo?

    le ragioni del crollo sono molteplici. ridurre tutto al loft e ai salotti mi sembra troppo elementare. anche se rimane un esempio in qualche modo sintomatico delle politica tutta

  5. frap 1964 dice:

    Casualmente… stessa percentuale di calo votanti in provincia per Zingaretti:

    I turno: 1.124.186

    II turno: 1.001.490

    Qui però Antoniozzi (PDL) aveva da recuperare quasi 10 punti percentuali, mica 5 come Alemanno.

    I turno: 890.475

    II turno: 943.841

    e ne ha invece ripresi "solo" 7.

    Ma se i "fan" di Buontempo Er Pecora avessero votato compatti come han fatto a Roma quelli di Storace, la destra si sarebbe presa pure la Provincia.

    Invece qui, vai a capire perchè, han latitato…

  6. bleistein dice:

    Signori, siamo il paese d'Europa con i salari più bassi e l'evasione fiscale più elevata.

    Scholium primum: quegli stessi che hanno i salari più bassi, pagano tutte le loro tasse perché la trattenuta è alla fonte.

    Nessuno sa fare profezie. Ma i numeri della sconfitta ora sono noti. Il Pd, se ha finito di ripetere "Noi comunque siamo come Obama", dovrebbe spiegare come mai i più poveri e i più ricchi trovano conveniente votare per lo stesso partito, che non è guardacaso il Pd.

  7. Lunar dice:

    Il Pd, se ha finito di ripetere "Noi comunque siamo come Obama", dovrebbe spiegare come mai i più poveri e i più ricchi trovano conveniente votare per lo stesso partito, che non è guardacaso il Pd.

    bleistein

    bleistein,

    il PD a mio avviso non deve spiegare proprio niente, basta aspettare con pazienza.

    Se conosco abbastanza questo paese è il centro destra che deve preoccuparsi per il futuro. Hanno creato, ancora una volta, delle aspettative che non saranno in grado di onorare. I lanciatori di monetine, in questo paese, sono sempre in agguato.

  8. vb dice:

    Io, in un post qualche giorno fa, ho definito la vittoria di Alemanno "la morte del 25 aprile", cioè del senso di automatica superiorità  sui post-fascisti e sui berlusconiani che la sinistra pensava essere sufficiente per vincere le elezioni. Non solo non lo è, ma quel senso di superiorità  non lo percepisce più nessuno, a parte un manipolo di irriducibili e i dirigenti dei partiti del centrosinistra.

  9. Alberto Mucignat dice:

    A me piace anche come ha chiuso il cerchio Weber, guardando anche un po' più al passato (come dire, oltre alla tattica, era sbagliata la strategia, da anni):

    http://bora.la/2008/04/30/flussi-di-voto-fra-dashiel-hammet-e-simenon/

  10. Daniele Minotti dice:

    Tutto sta nella parola *Loft*.

  11. bardolomu dice:

    @don galvo

    sto con te, dall'inizio alla fine.

    Ma per essere quotati, basta parlare male del pd? uscire da questo solco? la vita continua, la politica va avanti, e nessuno che tiri fuori la testa, un commento sui possibili nuovi ministri, Alitalia, morti sul lavoro (o hanno già  "rotto" anche le morti sul lavoro???). Quando è finita la lista dei "salottieri", possiamo ricominciare a parlare di cosa succede, oltre agli orgasmi provocati dalla "morte del 25 aprile" che sembra essere la cosa più rilevante (o auspicata, invocata, cercata?).

  12. frap1964 dice:

    Un vero peccato che Visco non abbia fatto pubblicare i redditi 2005 prima delle elezioni. Se lo avesse fatto ci sarebbe stato un motivo in più.

    P.S. Tra i files che girano in rete, c'è pure quello di Forlì. Ora chiunque può conoscere il tuo imponibile e imposta del 2005, che non mi pare molto web 2.0, nè "autenticamente sociale". Contento?