E’ abbastanza misteriosa la ragione per cui in Italia i politici del centro destra abbiano da sempre sulle questioni tecnologiche posizioni di assoluta retroguardia. Tranne poi lamentarsi che della egemonia culturale dei comunisti. Maurizio Gasparri per esempio, su Punto Informatico oggi:

àˆ opportuno che chi apre dei blog, sia identificabile e richieda l’identificazione delle persone che partecipano al blog con commenti. Questo perché possano essere applicate le normative che vengono utilizzate al di fuori dell’editoria, così come si risolvono le controversie per la diffamazione, non a mezzo stampa.

9 commenti a “UNA DESTRA VECCHIA VECCHIA”

  1. .mau. dice:

    hanno anche posizioni un po' strane a riguardo dell'uso della virgola.

  2. Fabrizio T. dice:

    Non che la sedicente "sinistra" di Grillini sia molto meglio…

    "Senza arrivare al totale liberismo americano, il quale ti permette di descrivere minuziosamente come costruire una bomba h,"

  3. Simone dice:

    Caro Massimo,

    A mio parere di mistero c'è n'è poco: ignoranza, provincialismo e, soprattutto, grossi interessi, che tutti conosciamo, in una tecnologia vecchia che non si vuol far tramontare perchè frutta consenso e molti quattrini a "qualcuno"…

  4. gluca dice:

    gli unici con posizioni moderne erano quelli della pattuglia radicale di taradash/dellavedova/capezzone ma li devono avere narcotizzati

  5. massimo mantellini dice:

    "Capezzone" su questo blog non si puo' dire eh….

  6. garethjax dice:

    Fa paura pensare che gente del genere possa andare al ministero delle comunicazioni, quando

    a) non sa comunicare

    b) non capisce come comunicano oggi le persone

  7. Matteo dice:

    la situazione è grave, ma non è seria

    (citando Ennio Flaiano

  8. Mnemonich dice:

    Già , non mi pare poi così misteriosa la cosa

  9. Lunar dice:

    fatevi una risata che vi predispone bene per il fine settimana elettorale. :)

    http://tinyurl.com/57ucgq