Daria Bignardi ha scritto un pezzo molto bello sulla recente morte di sua madre. Se non glielo avesse chiesto il direttore di Vanity Fair avrei scritto che siamo di fronte ad una nuova grande blogger. Anche se forse non manca molto.

(via wittgenstein)

2 commenti a “I RICORDI DELL’ A112”

  1. Antonio dice:

    Scusa, non capisco una cosa: perchè una grande *blogger*? Perchè non semplicemente una grande scrittrice? Che importa se scrive su un blog, su una rivista o su un libro?

    In altre parole: un bel pezzo scritto su un blog vale di più dello stesso pezzo scritto altrove?

  2. vuminch1 dice:

    autoreferenzialità  pavloviana, verrebbe da dire :-)