Nello stesso giorno 6 mesi di galera per Gustavo Selva (che simulo’ un malore per arrivare in tempo ad un programma Tv con un’ambulanza e che oggi dichiara che non si ricandidera’ per non creare danno a Berlusconi) e la non candidatura di Mastella sono forse troppo. Vado a bermi un prosecco.

10 commenti a “TROPPE BUONE NOTIZIE”

  1. raxi dice:

    Ma sei mesi son troppi per una bischerata simile. Che caspita è come gli 80 all'ora in autostrada.

    6 mesi a sto pistola e agli altri allora che gli arriva? qualche decina di ergastoli?

    abbiamo perso il senso delle proporzioni

    reagiamo emotivamente e discrezionalmente alle palpitazioni dell'attimo perdendo di vista l'equilibrio d'insieme

    io lo condannerei a prestar servizio in autombulanze vere tutte le settimane per un paio d'anni

  2. ixar dice:

    D'accordo con raxi per quanto riguarda la pena "educativa" ma sei mesi nel nostro sistema penale significa che non ti farai nemmeno un giorno di gattabuia e non credo che simulare un malore per prendere un'ambulanza da usare come taxi sia una bischerata.

  3. Alessio dice:

    Sono d'accordo con raxi, qui si è perso il senso della misura. A Selva la stessa pena di chi, ubriaco fradicio, ha ucciso tre persone con l'auto. Ma è questo esultare per la galera e e le manette che è inquietante.

    Grillo ha dato alla testa a molte persone, ben più di una intera bottiglia di prosecco.

  4. Francesco d'Elia dice:

    La cosa grave è l'abuso di potere, classico comportamento da casta per il quale un comune cittadino sarebbe finito subito in camera di sicurezza.. Riguerdo a Mastella niente prosecco ma champagne..

  5. frap1964 dice:

    E lui stesso scrive che non si candida più “per non creare danni a Berlusconi”. Mica perchè fingere un malore e dirottare un’ambulanza sia una cosa di per sè spregevole. Da non credere.

    http://telebelva.blogspot.com/2008/03/comunicato-del-6-marzo-2008.html

    Sei mesi sono una giusta punizione. Se rapportata poi alle pene normalmente previste dalle norme di sicurezza e salute sul lavoro di cui hanno approvato ieri i decreti attuativi, addirittura uno scherzo.

  6. Albert Antonini Mangia dice:

    Bevi un calice di prosecco anche per me :-)

  7. sergio dice:

    se sparisse pure dini si potrebbe passare al franciacorta, ma dopo aver letto di de mita e cuffaro, mi limiterei ad una ferrarelle. aspettando tempi migliori.

  8. Andrea dice:

    I radicali hanno accettato l'accordo col Pd. Pannella ha sospeso lo sciopero della sete.

    Rimetto il prosecco in frigo.

  9. gm dice:

    Un pensiero in questo caso va a De Gregorio, uno dei peggiori personaggi prestati alla politica,.

    Chi lo vota e' connivente delle malefatte che il signore fara'.

  10. lupoAlberto dice:

    scusate, ma vi sembra così essenziale, fondamentale, prioritario dilingarsi a discutere di una pur seria meschinità  e delle sue possibili pene… mentre il paese se ne va a rotoli e scivola, scivola, scivola… verso elezioni che quasi nessuno – sull'onda di "striscia" ( che banalizza e ridicolizza ormai TUTTO, salvo …"dio-patria-e-famiglia") nonchè del "dotto commento" di decine e decine di altri incoscenti qualunquisti scribacchini forcaiol – quasi nessuno, dicevo, sta prendendo sul serio ??? …e men che meno i candidati della destra, sicuri di farcela a tornare sui banchi del Parlamento a fare i buffoni, a sventolar nodi scorsoi, o cartelli, o mortadelle ?

    per favore, un minimo di senso delle proporzioni, di grazia!