Maurizio scrive di questa vicenda complicata che contrappone Milena Gabanelli a Paolo Barnard un ex-collaboratore di Report. Mi pare che la diatriba fra i due racconti molto bene che

1) esistono grandi difficolta’ in questo paese a produrre un giornalismo d’inchiesta protetti dallo stato di diritto.

2) che i cavalieri senza macchia forse non esistono.

12 commenti a “REPORTER A REPORT”

  1. danilop dice:

    Che dire, mi pare che la Gabanelli chiarisca molto bene…

  2. Francesco d'Elia dice:

    E' cosa non nuova.. Anche Salvi, il vice-Gabibbo di Striscia è stato abbandonato da Mediaset con mille cause intentate contro di lui per la sua attività  di "disturbatore".. Credo che del fatto che non siamo in USA ce ne rendiamo conto tutti..

  3. duffogrup dice:

    Il problema in questo caso non è imputabile alla Gabanelli o tantomeno a Barnard, ma solo e semplicemente alla RAI. Un editore se decide di mandare in onda/pubblicare un pezzo giornalistico si deve assumere in TOTO la responsabilità  civile di quanto detto. Altrimenti i giornalisti d'inchiesta non fanno inchieste per paura di essere messi sul lastrico. Il ricavato degli spot trasmessi durante Report fanno comodo alla RAI, no? Bene allora se non vuole responsabilità  econom iche prenda quel ricavato e lo usi per costituire un fondo per la difesa legale dei giornalisti che a Report ci lavorano.

  4. Simone Cosimi dice:

    Mi pare che la Gabanelli abbia risposto bene.

    Anche se la situazione rimane complessivamente pesante.

  5. Alessio dice:

    A me invece sembra che la Gabanelli si arrampichi un po' sugli specchi e che sostanzialmente se ne lavi le mani. Forse ha ragione Mantellini, i cavalieri senza macchia non esistono (più).

    Se davvero la Gabanelli fosse la persona che vuol far credere di essere dovrebbe sostenere fino in fondo il suo (ex, ma perchè ex? non lo spiega) collaboratore invece di trincerarsi dietro argomenti pretestuosi.

  6. Enrico dice:

    La Gabanelli ha risposto bene ? Avete letto la contro replica ?

    http://www.forum.rai.it/index.php?showtopic=193515&f=141&st=20#

  7. sapu dice:

    Su Mirumir (http://mirumir.blogspot.com/2008/02/la-scomparsa-dei-fatti.html), che ha ben seguito la vicenda, c'è anche la controreplica di Barnard (http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=4280&mode=&order=0&thold=0)

  8. Larry dice:

    Barnard dice che nessuno ha mai dato indicazioni in un senso o in un altro riguardo alla protezione legale dei collaboratori della RAI, e ne trae una conclusione di "silenzio assenso" che invece non esiste al mondo: o la RAI ha esplicitamente (da contratto) dichiarato che proteggerà  i suoi collaboratori freelance, oppure è responsabilità  di questi ultimi trarre le proprie conseguenze. Non dico che sia una bella cosa, ma la vita è dura, e se prendi decisioni scomode non ti puoi aspettare di sfangarla gratis.

    Riguardo invece alla fantomatica lettera "pago tutto io" della Gabanelli, la cosa è ancora più semplice: uno dei due mente, e l'altro dovrebbe fare causa.

  9. Anonimo dice:

    Guardate qua!!

    http://www.menomalechesilvioce.it/Homepage.html

  10. Enrico Bianchessi dice:

    Strepitoso. Appena ho un minuto creo http://www.menomalechecesemprequalcunochemifamoriredalrirere.com . E consiglio ai signori di Events Creation di espandere e potenziare l'attività  online attraverso la creazione di un portale di servizi di pubblica utilità , come ad esempio http://www.dimmichereatohaicommesso-tifacciosubitounalegge.org , in cui, dato il reato, si può scaricare in tempo reale la proposta di legge per depenalizzarlo. E succesivamente alle elezioni, facendo l'upload della foto fatta col cellulare della scheda elettorale opportunamente contrassegnata, la legge viene immediatamente votata e approvata. Forza Web !

  11. Paolo dice:

    A me la Gabanelli è scaduta da quando ho saputo che si porta in giro nei tours per le librerie Fabio Volo, l'essere più sopravvalutato della storia, che ormai è come Pezzi. Chi sente i suoi discorsi e le sue citazioni e ha letto qualche Adelphi lo capisce subito (mi riferisco all'esoterismo). Che palle..

  12. T A R O dice:

    Credo che il dato indiscusso di questa vicenda, come scritto sui forum RAI sia questo:

    "continuiamo (ancora oggi dopo una settimana) a discutere di Gabbanelli Vs Barnard, ma non del servizio Report che ha messo Barnard in questa situazione.

    Ci stiamo aggredendo per capire se il dito sia dritto o curvo ma non su cosa abbia indicato."

    That's Italy, e il suo modo di sviare le questioni… Salut!