18
Gen

Il mio articolo su Nova di ieri.

2 commenti a “ERA NOVO IERI”

  1. Andrea dice:

    "Quasi che esistessero abissali differenze e non stessimo parlando della medesima parola scritta e degli stessi messaggi informativi e culturali, pur in formati differenti".

    Un'intera generazione di studi basati sulle intuizioni di McLuhan buttata nel cesso.

  2. AndreaR dice:

    Purtroppo, gli studenti (e non solo loro) tendono a confondere l'essere informati con l'aver studiato: sicuramente, le ICT permettono di informarsi, a volte anche in maniera approfondita, ma la loro stessa struttura (o forse solo la loro attuale struttura) non sembra permettere l'articolazione di un pensiero articolato come invece avviene in un libro. Insomma, in rete, col computer, posso informarmi su chi sia Kant, ma per studiare la Critica alla ragion pura, non c'è che il libro.