12
Gen
Dopo Bossi che “faceva una capa tanta” per la sua fiction sul Barbarossa ora ci si mette Bobo Craxi chiedendo a gran voce una fiction su suo padre Bettino. A lui pare evidente che “insieme ad Aldo Moro, Bettino Craxi è stata sicuramente la figura più alta e più tragica dell’Italia del dopoguerra” In tempi di ristrettezze si potrebbe risolvere con una unica fiction (una sola puntata di tre minuti alle tre di notte di un mercoledi sera di agosto) in cui un attore che interpreta Craxi esce dal Raphael travestito da Barbarossa sotto la pioggia di monetine.

p.s. ovviamente la sparata e’ solo una scusa per fare un po’ di pubblicita’ al tristissimo blog di Pierluigi Diaco che se no non se lo fila nessuno.

p.p.s occhio che nella spettacolare policy del blog di Diaco si specifica che nei commenti sono vietati “i messaggi in codice”.

21 commenti a “SCENEGGIATE”

  1. stefigno dice:

    A me, il Diaco da un pò di anni non mi garba più.Anzi con maggiore precisione non ricordo quando mi è garbato mai .

  2. .mau. dice:

    quindi non posso scrivere in codice ASCII? zigh.

  3. Camillo dice:

    Le rondini volano basse. Ripeto: le rondini volano basse. Il fienile è pieno. Agite con urgenza!

  4. ciro pellegrino dice:

    beh, un link qui male non gli fa …

    comunque detesto i tipi che prendono wordpress e lo riutilizzano senza i credit

    (diaco utilizza WordPress 2.3.2 come è facilmente verificabile dal suo codice)

  5. vic dice:

    Pensavo si riferisse al codice HTML, e invece…

    Comunque, da bravo blogger, ha scoperto Antony & the Johnsons. Nel 2008, ma c'è arrivato.

  6. Maurizio dice:

    Pierluigi Diaco che se no non se lo fila nessuno

    mamma mia Mante, che cattiveria… neanche più il beneficio del dubbio gli dai a questo?

    Va beh, è solo disinformato…non sa che la fiction l'han già  fatta:

    http://www.youtube.com/watch?v=TgikVvKyc70

    Cmq a me ad esempio è servito per scoprire un blog che non mi aspettavo… http://www.paololiguori.com!

    Aspettando quello di Silvio la new-entry di maggiore successo del 2007 resta però: http://www.storace.it

  7. antonio vergara dice:

    già  parlarne mi sembra tempo sprecato.

  8. Claudia dice:

    sono troppo giovane per essere craxiana, ma l'unica fiction che si potrebbe fare sulla vita di craxi potrebbe essere quella di un parlamento italiano che sa tutto e vede tutto, e di una sola persona che paga per tutti. Bisognerebbe raccontare di come la famosa Mani pulite non abbia proprio rappresentato alcuna soluzione di continuita' con un passato marcato dal solo sistema che si conosce in Italia per produrre, e di cui le attuali monnezze a cielo aperto rappresentano l'evidenza inarrestabile. e che dire di quella cazzata di definizione "Ia Repubblica", "II Repubblica"? Non mi risulta ci sia stata, nel mezzo, alcuna monarchia, o cambio di sistema, o dittatura. Solo un pugno di magistrati, che hanno creato un vuoto di potere tappato dall'attuale monnezza. Questo dovrebbe essere il tema della fiction. Ma non credo possa essere materiale della tv di stato. Non sono affatto d'accordo con l'autore del blog in ogni caso. La realta' sembra essere piu' triste di un lancio di monetine.

  9. Massimo Moruzzi dice:

    ma che fiction d'egitto! (anzi, di tunisia)

    una bella puntata di 'report', piuttosto.

  10. Claudia dice:

    Il blog di Diaco, cmq, mi sembra molto triste.

  11. Gianluigi dice:

    Scusate il commento banale, ma di chi è figlio questo "vecchietto"? "Vecchietto" perché dalle cose che ho letto in rete è contro i DICO, perché solo la famiglia cristiana è quella giusta, ma poi convive con uomini e donne. Chi è un figlio segreto di Craxi?

    Davvero un personaggio disgustoso.

  12. leo dice:

    Io voglio fare la comparsa nella scena delle monetine.

  13. ciro pellegrino dice:

    e perché no una sit com intitolata "Quel simpatico Pio Albergo" ?

  14. j dice:

    brutto da dire ma non ho la minima stima per Diaco e mai gli farei pubblicità 

  15. Jimmi dice:

    Inoltre "Pierluigi Diaco si riserva di rilevare e conservare i dati identificativi, la data, l’ora e indirizzo IP del computer da cui vengono pubblicati i commenti al fine di consegnarli, dietro richiesta, alle autorità  competenti." E ci credo che non commenta nessuno!

  16. spider dice:

    Cara Claudia, forse c'hai ragione: forse tutto il parlamento sapeva e solo Craxi è stato tirato in mezzo. Però sbagli due volte: la prima, quando dici che è l'unico che ha pagato. Spiacente, ma non ha pagato, è scappato. Si è dato alla latitanza. E la seconda: che anche altri sapessero o avessero contribuito al sistema di cui ha fatto parte, non cambia il fatto che *lui* ne ha fatto parte.

    E anzi, ti aggiungo pure la terza: se davvero era il povero capro espiatorio, perché non ha preso l'aereo per tornare in Italia a raccontarci con nomi, cognomi, fatti, riscontri, di tutti gli altri? Voleva essere assolto "perché così fan tutti", altro che.

  17. Claudia dice:

    Caro Spider,

    Craxi e' una figura cosi' controversa che davvero una fiction non risolverebbe il problema di rendere omogenei i chiaroscuri che lo avvolgono. E' scappato, ma di fatto il suo nome e' stato gettato in una melma che nessuna fuga potrebbe mai evitare. Ha utilizzato sistemi sbagliati per agire, ma di fatto il costume politico in Italia e' sempre stato questo, e sfido chiunque a non rilevare connivenze varie tra chi agiva e chi sapeva. Mai come in quel periodo parte della magistratura ha usato lo strumento della sentenza a fini politici, talora sbagliando b

  18. Claudia dice:

    bersaglio, qualche volta no. Il risultato dell'onda di avvisi di garanzia ha provocato un vuoto politico che in sostanza e' stato colmato da FI, ma io mi chiedo quanto Mani Pulite abbia realmente contribuito a liberare l'Italia dal tarlo dell'affarismo e della corruzione, Craxi a parte. Io proporrei una fiction su Mani Pulite e i suoi effetti, non certo su Craxi.

  19. Ed dice:

    Il mandarino è marcio.

  20. frap1964 dice:

    Spettacolare policy soprattutto nel passo:

    I contenuti dei singoli commenti del blog rappresentano il punto di vista dell’autore.

    Che fa, se li scrive da sè e quelli che non condivide gli elimina ? Fantastico. :-)

  21. Alessio dice:

    Il lancio di monetine, un'episodio squallido e rivelatore del carattere degli italiani, sempre pronti a dare il colpo di grazia all'ex potente caduto, in nome di una moralità  che non hanno mai avuto e contro una corruzione che scoprono solo quando fa conodo.

    Eccola oggi l'evoluzione di Mani Pulite, un Italia più corrotta, falsa e disonesta che mai.

    Craxi ha pagato per tutti e in modo ignobile, ma rimane l'unico politico del dopoguerra ad aver detto la verità  sullo squallore affaristico della politica in questo paese. Questa è la prima delle sue grandi colpe, assieme all'altra che non si può dire.