Per chi e’ fuori dall’Italia o per chi semplicemente e’ solito aprire le pagine web dei principali siti informativi mondiali (elpais, lemonde, BBC, NYT, CNN) e’ piuttosto evidente che dello storico accordo all’ONU per una moratoria sulla pena di morte per il quale il nostro paese ha lavorato 20 anni, che ha commosso Prodi e D’Alema e che ha riempito le prime pagine dei quotidiani italiani, non c’e’ quasi traccia. Delle due una: o la notizia non esiste oppure all’estero sono tutti molto invidiosi.

19 commenti a “UNO SGUARDO SUL MONDO”

  1. .mau. dice:

    io avevo letto dell'imminente votazione sul feed BBC. C'è anche l'articolo sul voto:

    http://news.bbc.co.uk/2/hi/in_depth/7151031.stm

    – questa volta (a differenza della passata) non si cita l'Italia.

  2. Francesco d'Elia dice:

    Purtroppo è comunque una cosa di facciata alla quale aderiranno, in realtà , forse solo USA e Giappone tra i paesi "civili".. Se ci si aspetta che in Iran si smetta di appende la gente alle gru, siamo ancora molto lontani..

  3. Larry dice:

    Sei alquanto ottimista a pensare che gli USA aboliranno la pena di morte perché glie l'ha detto l'ONU. Paradossalmente troverei più probabile che l'abolisse la Cina, tanto là  mica ce l'hanno il problema del consenso; non dimentichiamoci che negli USA il 70% della popolazione è a favore della pena di morte. Il SETTANTA per cento. E qualcuno me lo continua a spacciare come un paese civile…

  4. Luca dice:

    O viceversa, siamo noi troppo infantili e provinciali. Prodi va parlando da settimane di "una grande vittoria per l'Italia" piuttosto che per la civiltà  o valori più universali, come se avessimo fatto un gol alla Germania.

    Scommetto che se lo stesso ottimo risultato l'avesse conseguito la Svezia, sui nostri giornali avrebbe uno spazio assai più ridotto (figuriamoci se l'avesse conseguito un governo di centrodestra).

    L.

  5. Massimo Moruzzi dice:

    secondo me è quasi come quei comuni che attaccano sotto il nome del comune un cartello con scritto: "comune denuclearizzato".

    è una roba che non vuol dire nulla (appunto, vallo a dire alla cina e all'iran), che costa poco, su cui tutto il governo è d'accordo…

  6. alessandro dice:

    io invece penso che visto che gli usa ieri han votato contro e' normale che nella loro stampa non si riporti l'attenzione… :)

  7. Alessandro Longo dice:

    Terza possibilità : ci badano di meno e quindi ne scrivono con meno attenzione e tempismo

    http://news.google.it/news?ned=us&hl=en&ned=us&q=death+penalty

  8. Andrea dice:

    Sarà  perchè non vale una cicca? "unbinding resolution"…già  non vengono rispettate quelle "binding" (vedasi Israele).

    http://www.nytimes.com/2007/12/19/world/19briefs-deathpenalty.html?_r=1&oref=slogin

  9. Franco dice:

    Già  quando si tratta di parlar male c'è sempre chi tira fuori Israele, gli ebrei sono sempre colpevoli di qualcosa, a prescindere.

  10. giancarlo dice:

    Ammazza quanti ottimisti. Forse per qualcuno di voi sarebbe stato meglio che all ' Onu si votasse per incentivare la pena di morte.

  11. morsicadalbuio dice:

    pessimismo e realismo non sono la stessa cosa. e guardare in faccia la realtà , a volte, è necessario, piuttosto che bearsi con pie illusioni

  12. Lunar dice:

    naturalmente il fatto che il New Jersey abbia abolito la pena di morte poche ore prima del voto (simbolico) alle NU non conta nulla.

    Adoro queste blogstar che per strare sull'onda polemizzano, come diceva Totò, a prescindere.

    P.S.

    oliate bene i vostri aggregatori che fanno acqua da tutte le parti.

    http://tinyurl.com/3bzg8l

  13. Borgognoni dice:

    Il provincialismo di solito si esprime in due modi apparentemente opposti ma in verità  perfettamente speculari. Il primo è quello di considerare importante e degno di interesse solo quello che accade a casa propria; il secondo è quello che invece considera ininfluente e minima qualsiasi cosa che provenga da casa propria. Il provincialismo dei fighetti.

  14. chamberlain dice:

    c'è una terza via. è un passo fondamentale per chi si impegna per l'abolizione della pena di morte, per gli altri è solo un'intromissione nella sovranità  interna.io ne ho trovato notizia su el mundo, su lemonde, sul new york times dove c'è un piccolo editoriale interessante e, soprattutto, è messa in grande risalto sul sito di amnesty international.

    http://www.nytimes.com/2007/12/20/opinion/20thu2.html?_r=1&oref=slogin

    in ogni caso per una volta mi accodo al trionfalismo della politica nostrana, certamente finalizzato a raccogliere consenso, preferendolo al silenzio. a titolo personale ovviamente.

  15. Franco dice:

    Ottimo il post di borgognoni, qui vedo molto provincialismo del secondo tipo.

    In realtà  ciò che è successo all'ONU è di grande importanza, peccato per chi non l'ha capito.

  16. Arnaldo dice:

    Il problema è che se ci si sostituisce all'ONU in mille occasioni (Israele, Afghanistan, Iran, Iraq, Kosovo e via dicendo), poi non si può pretendere che – d'improvviso – tutti si ricordino quanto sarebbe utile e bella l'ONU.

  17. Arnaldo dice:

    Per dirne un'altra. Forse quanto si discute sul Kosovo, è più stringente. Se ne dovrebbe parlare all'ONU, e non negli incontri privati UE – RUssia. Se si vuole dare importanza all'ONU, bisognerebbe spostare lì queste discussioni. Aumenterebbe il valore anche della moratoria.

  18. Maurizio dice:

    Se questo vuol dire 'nessuno ne parla', non lo so:

    http://news.google.com/news?hl=en&client=safari&rls=it-it&resnum=0&ie=ISO-8859-1&tab=wn&ncl=1125118968

    Larry, non è una 'cosa simbolica', è di più. àˆ un pretesto per tutti i governi che vogliono eliminarla ma incontrano resistenze interne (opinione pubblica contraria, movimenti religiosi, etc.). Infatti il New Jersey ne è la prova. Inoltre, rispetto a 20 anni fa, sono molti i paesi che sono passati dalla parte dei contrari alla pena di morte. Molti di loro si sono resi conto dell'inutilità  e dei costi della pena di morte. Diciamolo: molti vorrebbero abolirla ma gli manca una 'spintarella'. Io sono ottimista. Io dico che persino la Cina l'abolirà …ormai sta diventando capitalista…non so se mi spiego…è solo questione di tempo.

  19. luigi f dice:

    Sul blog di Martinelli ho trovato una spiegazione plausibile alla notizia sulla moratoria