18
Dic
Ora ho capito come mai in questi giorni a Londra non mi sento troppo bene. E’ il wifi dell’albergo che interferisce con le mie onde cerebrali.

(via corriere.it)

11 commenti a “MILLENARISMI”

  1. enry dice:

    ahahha…. si hai ragione. Ho fatto la stessa battuta. Un saluto dal Veneto. Complimenti per il blog.

  2. Giuseppe dice:

    Non la prenderei tanto sul ridere, mi sembra un atteggiamento superficiale, in tutta Europa stanno vietando la copertura estesa in luoghi pubblici. Credo che anche in Italia bisognerebbe cominciare ad analizzare seriamente i danni potenziali del wifi e se del caso cominciare a vietarlo.

  3. Larry dice:

    Se in tutta Europa si buttano giù da un ponte, tu li segui? Dicono le stesse stupidaggini da sempre anche per i cellulari e le linee AT, peccato che non esista un singolo studio serio (se escludiamo le "inchieste della BBC", ROFL) che ne dimostri la pericolosità .

  4. Francesco d'Elia dice:

    Purtroppo poi la massa da retta a queste Cassandre del cavolo e causa situazioni come quella italiana dei ripetitori cellulari.. Se si sparge la voce che il Wi-Fi fa male è un disastro.. Ci si taglia le palle prima di cominciare..

  5. Giuseppe dice:

    Discorso molto superficiale Larry, io mi fido di quello che dice chi ne sa più di me. Tu hai fatto approfondite ricerche in merito? Ne sai più degli scienziati? E comunque sia quando si tratta di salute pubblica credo che un po' più di prudenza sarebbe necessaria, non puoi semplicemente far finta di nulla.

    Guardati in giro, se ne parla ovunque in Europa di questo rischio, vuol dire che è reale no? Anche sui cellulari esistono molti studi e di persone più competenti di te immagino, ma per te sono tutte stupidaggini.

    Forse le onde em hanno già  cominciato a fare effetto sul tuo cervello.

  6. .mau. dice:

    dai, che se tutti hanno fifa del wifi finalmente riesco a trovare una frequenza libera per usarlo!

  7. Daniele Minotti dice:

    Massimo, io non ho il wifi (stavo per comprare un ruoter…), nelle vicinanze del mio studio non ci sono dispositivi… Allora, sono rimbambito di mio… :-/

    Auguri, Massimo. Ci sentiamo.

  8. enry dice:

    Allora stacchiamo anche i ripetitori tv. E comunque anche se volessi staccare il mio wifi nel mio appartamentino universitario…ci sarebbero quelli dei vicini di casa.. :/ .. :)

  9. Larry dice:

    Citami gli studi Giuseppe, che così mi faccio qualche altra risata. Ripetere che le affermazioni altrui sono "superficiali" non dà  più spessore alle proprie, e già  che ci sono ti metto a conoscenza di un concetto noto sin dai tempi di Popper: non sta a me dimostrare che qualcosa (in questo caso la pericolosità  di cellulari e WiFi) NON esiste, l'onere della prova spetta SEMPRE a chi afferma che esiste. Altrimenti sarebbe un po' come se a un certo punto si diffondesse fra la gente la paura che gli alieni di Zeta Reticuli stiano per invaderci, e siccome non c'è modo di provare che questo non è vero, il ministero dell'Interno dichiarasse la legge marziale.

  10. Giuseppe dice:

    Non perdo tempo con te, fai una ricerca in lingua inglese su Google e troverai decine di documenti da fonti autorevoli

  11. massimo mantellini dice:

    invece che bacchettarvi in questo modo forse sarebbe piu' carino lasciare qualche link interessante che sostenga una tesi o l'altra.