Da Wittgenstein:

“Ama gli animali di tutte le specie, grandi e piccole: da sempre è un’instancabile promotrice di campagne per adozioni, sfidando spesso anche minacce. Michela Brambilla, nonostante i suoi impegni politici trascorre più o meno ogni weekend in compagnia dei suoi amici a quattro zampe e non del canile di Lecco, struttura che in passato è stata oggetto di numerose ispezioni da parte della Asl locale senza però mai trovare riscontri negativi. Michela controlla di persona i box che ospitano gli animali con i dipendenti della struttura e con i volontari che da anni la seguono. D’altronde il numero di cani abbandonati aumenta tutti i giorni. Ma l’agone politico non riesce a distogliere la Brambilla dal suo primo grande amore. L’ultimo suo intervento, e non stiamo parlando di politica, è coinciso con il soccorso di un gattino di cinque giorni, guarda caso dal mantello rossastro, che ha subito conquistato il cuore di Michela. Per lui un biberon di latte, niente ricovero e addirittura una nuova mamma, anche lei rossa, che possiede una piccola arca di Noè, composta da venti cani, quindici gatti, due cavalli, duecento piccioni, due asini, sette capre e tre galline. Tutto a casa sua”.
(Servizio del Tg2 delle 13 dello scorso 18 settembre)

“Ama gli animali. Da sempre, da prima della politica. Per Michela Brambilla, detta la rossa per i suoi capelli ramati, tutto è cominciato molti anni fa, quando ancora non era presidente dei giovani della confcommercio e tantomeno presidente dei circoli della libertà  e si prendeva cura dei cani randagi, li soccorreva e poi li portava nel canile di Lecco. Instancabile promotrice di campagne per le adozioni, si è sempre schierata in difesa di piccoli e grandi animali sfidando anche in prima persona pesanti minacce. Ora che è una donna manager e una donna in carriera scesa in politica, gli attacchi si fanno più insistenti. Michela ogni weekend passa alcune ore dai suoi amici animali.
Ieri è stato soccorso un piccolo gatto di cinque giorni dal mantello rossastro, un colore che lo ha reso particolarmente simpatico a Michela. Un amore a prima vista. Per il piccolo orfano ci sarà  una nuova mamma, e una nuova casa con tanti amici: venti gatti, quindici cani, due cavalli, due asini, sette capre. La piccola arca di Michela la rossa”
(Servizio del Tg La7 delle 12.30 dello scorso 18 settembre)

7 commenti a “PROFESSIONISTI 2”

  1. Antonio dice:

    Urge verifica, doppia verifica. Che la verità  storica venga alfine alla luce. Le capre sono quelle, ok. Ma si tratta di venti cani e quindici gatti (tg2) o viceversa (tg La7)?

  2. Lopo dice:

    Inoltre dopo mezz'ora sono comparsi ben 200 piccioni in più.

  3. Francesco dice:

    L'ho visto sul tg2 e sono rimasto schifato. >.<

  4. Pier Luigi Tolardo dice:

    Berlusconi vuole strappare questa donna al suo impegno animalista: è un altro peccato che avrà  sulla coscienza.

  5. marcello saponaro dice:

    Antonio, vuoi la verifica? Puoi iniziare dalla manifestazione dei volontari del canile, dalla loro petizione e dai filmati ora su Youtube…

    Qui, sul mio blog un po' di materiale:

    http://www.marcellosaponaro.it/blog/?cat=29

    Ciao

    Marcello

  6. Lian Dyer dice:

    io ho cambiato canale, non mi interessava (tutto il tg, intendo)

  7. Manuela dice:

    Suggerisco un professionismi/3:

    al gr1 di ieri hanno parlato di Benazir Bhutto riferendosi a lei, per tutto il tempo del servizio, come ad un uomo…