Di Ovi (il “portone” diretto di Nokia all’offerta digitale per la propria clientela) credo si parlera’ molto nei prossimi mesi. Per ora Ovi contribuisce da par suo a quella confusione digitale che sembra ormai la cifra stilistica di questo ultimo periodo nel mondo delle nuove offerte di contenuti digitali. Tutti i soggetti interessati (ma proprio tutti, manca per ora solo una offerta contenutistica dei fornitori di chip taiwanesi e poi abbiamo fatto il pieno) dagli ISP, agli editori, ai gestori di piattaforme web, ai fornitori di device, immaginano il proprio mercato distributivo offerto direttamente al “dio cliente”. Il risultato e’ un mercato molto dinamico, concorrenziale ma totalmente caotico e ancora tutto da delineare. E’ piuttosto evidente che non tutti possono fare tutto ma l’ipotesi per Nokia di poter vendere direttamente contenuti ai clienti dei propri telefonini e’ troppo allettante per non poter essere tentata.

Tags: ,

3 commenti a “TUTTI FANNO L’OVI”

  1. LockOne dice:

    tre secondi di attesa del flash, e immediato back button.

    ma quando lo capiranno?

  2. massimo moruzzi dice:

    esatto. e anche il redirect sul dominio nokia.com non è brillante.

    devono andare a scuola dagli spacciatori di suonerie…

  3. franz dice:

    mentre su tutti regna, incontrastato, bittorrent