Il mito del numeroquarantasei sbiadisce.

20 commenti a “VALENTINO ROSA”

  1. Camillo dice:

    46 era la percentuale d'imposta sul redito delle persone fisiche. Oggi è 39 (+4 di ipocrita contributo di solidarietà ) = 43. Non è proprio pochissimo. Ma non giustifica.

  2. Conchiglia dice:

    Una nuova "specie" di conchiglia… in Italia

    La Santissima Trinità  dal 7 aprile 2000 mi chiama… CONCHIGLIA

    e la perla racchiusa in me è la Parola di Dio.

    Qualcuno non crede… ma non importa.

    E' importante che quelli che credono ascoltino i consigli di Dio e tornino con le ginocchia piegate a chiederGli perdono.

    E' necessaria la conversione, è necessario cambiare il cuore altrimenti la società  cadrà  nel baratro… ora si trova proprio sull'orlo di un precipizio senza fine. Chi vuole, può uscire dal giro infernale spirituale in cui si trova e salvarsi.

    Dio vi benedica e Maria Santissima vi protegga.

    Se volete potete approfondire: http://www.conchiglia.net

    Conchiglia

    Movimento d'Amore San Juan Diego

    dedicato a Maria Santissima, Nostra Signora di Guadalupe

    apparsa a San Juan Diego il 12 dicembre 1531 a Città  del Messico.

  3. Mammiferobipede dice:

    Alleluja fratello!

    Meno male che almeno tu hai capito tutto della vita.

  4. massimo mantellini dice:

    visto che non vorrei perire nelle spire infernali per colpa della madonna di Guadalupe lascio il simpatico offtopic di Conchiglia. Ma ora basta ok?.

  5. stefigno dice:

    sbiadisce e delude…

  6. gpberlin dice:

    Non capisco bene: l'UK non obbliga i cittadini che vivono là  a pagare le tasse là ? E comunque chi se ne frega :)

  7. Daniele Minotti dice:

    Basta sputare sentenze, Massimo. Non ne hai il diritto, non ne hai i numer tanto meno l'autorevolezza dal momento che non fai alcunchè per l cambiamentoi.

    Premetto che sono un ducatiano (non sono un ducatista soltanto perché sotto il sedere ho un mono giapponese e non un bi-L bolognese). Ho sofferto quando uno come Rossi non si è unito alla Rossa a due ruote, ma trepido per il MotoGP tricolore nella squadra.

    Sono uno di quelli che quando esce a Borgo Panigale (e sino a poco tempo fa ci venivo spesso) rischia mille incidenti per contemplare quella SBK in gigantografia. Ce l'hai presente? Incrocio Via Cavalieri Ducati.

    Coerentemente, tengo per un team italiano e non per un singolo, pur dal talento immenso (ma non è l'unico).

    Per il resto, dov'è che è sbiadito Rossi? Perché gli hanno fatto un accertamento? Perché se ne è andato in Inghilterra? Non mi risulta che l'Inghilterra sia una paradiso fiscale da paraculi. àˆ pur sempre UE magari qualcuno dovrebbe spiegarti il regime fiscae UK.

    Faccio una piccola considerazione: non è, per caso, che qui da noi si esagera un po'? Se Rossi ha quel giro ha anche diritto di goderselo, mica l'onore di farsi ciucciare una percentuale spropositata per uno Stato che foraggia i parlamentari e, poi, attacca anche le riserve auree (cosa che hanno fatto in Argentina – con tutto rispetto – nei periodi peggiori).

    La cosa triste è che lo stesso Stato si fa scappare questi buoni controbuenti.

    Mante, tu sei un dipendente ASL come mia moglie. Vorrei mettervi un po' a confronto sul prelievo che avete a fronte di vantaggi inesistenti.

    Ah… dimenticavo… La Costituzione dice che siamo non colpevoli sino a prova contraria. Basta un accertamento dell'AG? Mai ricevuta una cartella impazzita? Saresti uno dei pochi, cerca un po' su Google…

  8. Arturo dice:

    Il Governo italiano dovrebbe fare come quello americano, che tassa il reddito globale di ogni cittadino, così finirebbe definitivamente la voglia di fare il furbo qui in Italia. Comunque, Valentino Rossi è soltanto il caso più eclattante, la ciliegina sulla torta, la punta dell'Iceberg. Vogliamo parlare, di tutti quelli che si fanno la residenza a Montecarlo o in Svizzera e che qui in Italia non hanno mai pagato un centesimo di Irpef o Ici? La lista è lunga: Mike Bongiorno, Emilio Fede, Bocelli, la Cucinotta, Barbareschi, sono solo alcuni nomi dei furboni italici e c'era chi uno di questi lo voleva fare pure Senatore a Vita.

  9. massimo mantellini dice:

    Daniele, magari e' banale, ma io qui sparo tutte le sentenze che mi pare (in questo caso poi nemmeno una sentenza una sentenzina). Non e difficile non leggerle. Ciao.

  10. Daniele Minotti dice:

    Massimo, a casa tua fai quello che vuoi, è strachiaro e sacrosanto. Anche se, consentimi, i commenti servono anche per avere una dissenting opinion.

    Ma ti prwgo di leggermi un po' bene. Sono certo che qualche idea potrai condividerla.

    Pensiamo al fatto di questa nostra Italia che fa scappare contribuenti verso paesi UE e non paradisi fiscali. Non ti sembra questa la cosa scandalosa?

    àˆ questa la cosa anomala che mi ha colpito rispetto a Montecarlo e compagnia bella.

    Siamo tutti italiani, senza buonismi.

  11. Daniele Minotti dice:

    Soltanto per chiudere (io). Certo, si può essere banali nel rispondere. Ma è sicuramente banali ammettere di essere banali nel rispondere.

    Sinceramente, però, mi domando (e ciò riguarda anche il mio blog sfigato) se abbia un senso dire qualcosa (giusto o sbagliato, non importa) e prendersela (dicendo *puoi anche non leggere* o simili) coi commenti (non OT) che, pure, si sono predisposti nella filosofia collaborativa che, in un certo senso, condividiamo.

    Pensiamoci un po'.

    P.S.: Ti trovo citato (sul Corriere o Repubblica, figurati se ti linkano) a proposito della saccenza di Scalfarotto sull'inglese di Di Pietro. Se fossi il giudice a bordo ring non esiterei a dare un KO tecnico a sfavore del primo, pur amando altre figure rispetto al pm molisano.

    Baci.

    P.P.S.: Le strane luci sulla tua WII sono, secondo me, effetto dei temporali di questi giorni. Provato a vedere se funziona ancora?

  12. M A F I A dice:

    Speriamo finisca dentro Rossi, basta rubare, io non voglio pagare anche le sue tasse.

  13. Fabio Metitieri dice:

    Certa gente proprio non la capisco.

    Se io guadagnassi 60 milioni in 4 anni, ovvero circa 30 miliardi di vecchie lire all'anno, ma chissenefrega di pagare anche 20 miliardi all'anno di tasse…. Mi resterebbero pur sempre 40 miliardi netti (piu', essendo ventenne come Rossi, un bel po' di altri anni di gare e pubblicita', per guadagnarne molti altri di piu')…

    Qual e' la molla, in questi casi? Una sfrenata avidita'? Odio per lo Stato e per la collettivita'? Voglia di sentirsi piu' furbi degli altri? O spendono veramente cifre folli per mantenere il loro tenore di vita? E quanto? Piu' di 200 o 300 milioni di lire al mese?

    Per che cosa e' meglio rischiare l'odio popolare e la galera piuttosto che pagare le tasse, anche quando dopo averle pagate si resterebbe comunque disgustosamente ricchi?

    Ciao, Fabio.

  14. Alessio dice:

    Diciamo piuttosto che anche l'Agenzia cade nella debolezza in cui cadono sempre più spesso certi Pm, quella della vanità  mediatica per cui se si colpisce a casaccio la celebrity si finise sui giornali e si fa bella figura (finalmente qualcuno fa qualcosa!).

    Anche se poi nella maggioranza dei casi tutto si sgonfia e finisce archiviato.

    Meglio colpire Valentino che lo sconosciuto imprenditore o commerciante o autonomo, anche se costoro evadono molto di più.

    Abbiamo letto tutti quali sono le dichiarazioni medie dei gioiellieri, dei commercianti, degli autonomi. Molto ma molto meno di un metalmeccanico di sesto livello.

    Ma costoro continuano indisturbati ad evadere, pochi rilasciano scontrini o ricevute (nelle località  turistiche poi ne parliamo) e nessuno fa nulla.

    Per non parlare della notevole evasione delle aziende che proesegue indisturbata .

    IVA e ICI poi non ne parliamo.

    Il caso del'ICI poi è grottesco, oltre 2,7 milioni di abitazioni che sfuggono a qualsiasi censimento fiscale. Quanti soldi fanno sottratti alle casse dello Stato?

    E sono immobili che si trovano sul territorio, non gioielli che si possono nascondere in un cassetto.

    Però l'Agenzia fa bella figura colpendo Valentino.

    (se non altro Valentino ci regala emozioni indimenticabili ed è pure simpatico, il commerciante manco quello).

  15. Pier Luigi Tolardo dice:

    Secondo me è solo all'inizio di una fulgida carriera: potrebbe diventare Ministro dello Sport di un futuro governo Berlusconi, l'ha meritato sul campo contro Visco!

  16. Daniele Minotti dice:

    Premettendo che credo sempre alla presunzione di non colpevolezza, oggi leggo che anche in Inghilterra avrebbe dichiarato quattro soldi. Il che, chiaramente, smonterebbe le mie teorie, lo ammetto.

    Per il resto, sono d'accordo con Fabio (anche se non ha saputo cogliere la mia ironia sulle testate per le quali scrive – e che leggo).

    Anch'io mi interrogo. Potrei aggiungere un'ipotesi: forse certi VIP credono di essere in credito per l'immagine italiana di cui sono rappresentanti. Così evadendo, però…

  17. davide menghi dice:

    Personalmente, al di là  del fatto che le tasse è obbligatorio pagarle, credo che una pressione fiscale come la nostra non stia nè in cielo nè in terra. Pagare il 47% (come massimo… non tu mante :-) ) penso possa far venire idee piratesche ai soggetti debitori dello stato. E' chiaro che se uno prende 10 miliono di euro all'anno, pensare di doverne la metà  allo Stato…. tira un po' il c..o, o no? Tenendo poi conto di dove vanno a finire, o come bengono spesi… Credo che se l'aliquota massima fosse il 30% chi deve pagare si sentirebbe forse meno preso per il collo. Poi naturalmente ci sarebbero comunque sempre gli evasori anche per un'imposta del 5%… gli italiani son fatti così.

  18. Alessio dice:

    Hai centrato l'argomento, in un paese dove nulla di pubblico funziona , dove lo sfascio dei servizi ai cittadini è ad ogni angolo inasprisce parechcio dover regalare ai corrotti una parte dei propri sudatissimi introiti.

    NUlla induce alla dichiarazione fedele, nemmeno la paura di essere beccati, che per molte categorie è assai remota.

    Tutto induce all'evasione.

    Al proposito è illuminante la lettera aperta a Padoa Schioppa scritta dal 'professionista deluso' e apparsa sul Sole24ore on line "Pago 900mila euro di Irpef, ma so che saranno buttati", e il successivo dibattito.

    Ovviamente ha ragione il professionista deluso, chi di voi pagherebbe volentieri il conto di un ristorante dove ha mangiato orribilemente ed è anche stato trattato a pesci in faccia?

  19. Fabio Metitieri dice:

    Oltre certi livelli la pressione fiscale mi pare piu' che giustificata. E difendere Rossi perche' anche i gioiellieri evadono mi pare ridicolo, oltre che disfattista.

    Che paghi lui e che poi si facciano pagare anche i gioiellieri (il che e' probabilmente molto piu' complicato).

    L'unica cosa che mi da' fastidio e' che se Rossi finisse in carcere diventerebbe certamente un eroe, come Sofia Loren.

    Ciao, Fabio.

  20. Usul dice:

    Sono d'accordo con Fabio, non esiste che poiché gioiellieri, idraulici, professionisti non pagano le tasse, allora Valentino Rossi non è tenuto a pagare. Comunque, è vero che la pressione fiscale in Italia è molto elevata, e se è forse vero che a minore pressione fiscale corrisponde minore evasione, per me è sicuramente "più vero" il contrario. Sono d'accordo con chi dice che la qualità  dei servizi offerti in cambio delle tasse pagate non è sufficiente, qui in Italia.