Punto Informatico alla fine ha deciso di ridurre drasticamente il rumore nei propri affollati forum e non consentira’ piu’ interventi anonimi. Lo fara’ nel prossimo restyling del sito che andra’ online i prossimi giorni. Io per quello che conta (e per quel poco che frequento i forum di PI) sono piuttosto d’accordo.

12 commenti a “UN NUOVO PUNTO INFORMATICO”

  1. Lunar dice:

    La cosa lascia del tutto indifferente. I forum di PI fanno letteralmente pena e non solo per i contenuti ma per la struttura stessa del mezzo.

    L'autore di quel capolavoro meriterebbe il ban a vita.

  2. MFP dice:

    Si, un'ottima cosa. Purtroppo erano in troppi a scrivere fesserie in modo anonimo. La Great Fuckwad Theory insegna…

    Meglio un po' di commenti in meno ma delle discusioni più interessanti.

  3. antelope dice:

    Se non ho letto male l'anonimato resterà  possibile per i forum di commento alle notizie. Quindi non cambierà  nulla, la parte potenzialmente più interessante di PI rimarrà  un gran casino dove si affrontano i fanboy delle varie fazioni, ragazzini che non hanno la più vaga idea di come vadano le cose nel mondo reale, e magari qualche sano di mente (ma per trovare il suo intervento devi perdere una mattinata ad aprire post insulsi).

  4. .mau. dice:

    mi sembra una cosa assolutamente inutile, tanto i commenti di PI non sono fatti per avere informazioni.

  5. Dario Salvelli dice:

    Piuttosto sarei curioso di conoscere le altre caratteristiche del rinnovamento del sito..

  6. motumboe dice:

    non sono ancora morti sti forum…??? ;-) Evviva Usenet!!!

  7. raxi dice:

    Fanno schifo quei commenti, struttura vecchia, contenuti zero

  8. antelope dice:

    Non c'è paragone tra i commenti alle notizie su PI e quelli, p.es. su Slashdot (anche il senso dell'umorismo è decisamente migliore, in media). A volte ho l'impressione che PI coltivi ad arte la gazzarra imperante..

  9. No dice:

    E' una "non notizia". La gente nei forum scrive soprattutto nel forum a tema libero dove è possibile postare solo se si è registrati. Lì dentro parlano solo di cronaca nera,politica e ultimamente i flame sulla pedofilia stanno avendo un ritorno di fiamma, ovviamente la qualità  delle discussioni è altissima. E sempre ovviamente non si parla mai di informatica.

    Lì dentro ci sono sempre le stesse persone, hanno un mare di nick a testa e spesso usano frasi in codice. Alcuni nick sono condivisi da più utenti. Non mi sembra che nei forum nuove persone si registrino, ormai si è creato come uno stagno che tiene lontane le persone sane di mente. Il forum dei troll è frequentato dalle stesse persone del forum a tema libero e sopra di esso stenderei un velo pietoso. Delirante poi la possibilità  di far aprire forum a chiunque, basta vedere la lista che si è creata in pochi giorni e che è rimasta lì per mesi. Tutti quelli con più nickname registravano forum a manetta e la redazione non faceva niente.

    Gli articoli rimarranno aperti agli anonimi, non che i registrati scrivano chissà  quali perle di saggezza.

    Io fossi in loro metterei un forum di informatica e basta, dove per scrivere bisogna essere registrati e i messaggi OT vengono cancellati e buonanotte. E' un sito di informatica no? Provate a trovare dov'è il forum di informatica adesso, sembra la caccia al tesoro. Se poi la redazione vede che c'è bisogno di creare delle sottosezioni perché su alcuni argomenti c'è un alto traffico di messaggi allora crea altri sottoforum.

    Per gli articoli permetterei agli anonimi di scrovere. Però farei in modo che siano i membri della redazione a dare i voti ai messaggi. Se uno è registrato acquisisce dei crediti per ogni messaggio interessante. Dopo aver raggiunto un certo numero di crediti può anche lui moderare. Se uno ha un certo credito ogni suo messaggio avrà  automaticamente un voto più alto rispetto agli altri, tipo 1 o 2.

    Per la visione dei thread farei come per slashdot, dove se uno imposta 1, 2,3 ecc… vede in automatico solo i messaggi che hanno un punteggio pari o superiore. E' anche un modo per spingere la gente a scrivere cose interessanti per avere visibilità . Nel modo attuale invece si filtrano i thread in base alla media raggiunta, non mi sembra un buon metodo. Uno può scrivere un buon messaggio anche in un thread pieno di scemenze.

  10. Fabio Metitieri dice:

    Sarebbe una notizia se smettessero di scopiazzare e tradurre malamente articoli presi qua e la' – senza permesso alcuno, naturalmente – dalle solite pubblicazioni internazionali.

    Lo fanno ancora, o hanno smesso?

    Ciao, Fabio.

  11. Smeerch dice:

    Mi trovate sempre d'accordo nella chiusura dei forum. :)

  12. Informatica e servizi dice:

    Bah sono ormai anni che non seguo i forum di Punto Informatico, oltre ad aver abbandonato la lettura quotidiana della rivista.

    Non apprezzo piu' il voler continuamente cavalcare l'onda del momento senza proporre reali articoli interessanti, preferirei 5 notizie forti piuttosto che una vagonata di cose riciclate e/o volutamente provocatorie per scatenare bagarre nel forum.