Ci ho provato. Ho aperto Joost tre o quattro volte. Evidentemente non voglio abituarmi all’idea che della IPTV non me ne importi un fico. Apro il software (odioso nel suo presentarsi a tutto schermo) scanalo un poco qua e la’ e poi richiudo tutto. Non ci posso fare molto: capisco le ipotesi di business prossimo venturo, capisco le prospettive tecnologiche, capisco tutto, ma della IPTV continua a non importarmi un fico. E’ che sono limitato io.

Tags: ,

8 commenti a “JOOSTO PER DIRE”

  1. Matteo dice:

    Non è proprio la stessa cosa ma forse TVUPlayer ti darà  più soddisfazioni.

  2. Nicola Mattina dice:

    La televisione ha sempre la pretesa di occupare tutto lo schermo. Non si rendono conto!

  3. eio dice:

    questo commento non vuol dir niente, solo che NON SEI SOLO.

  4. roberto dadda dice:

    Mante hai descritto esattamente la mia esperienza, chissa' forse siamo troppo vecchi per capire…

    dadda

  5. Davide Tarasconi dice:

    maledetti, per PPC niente.

    grossa crisi di comprensione anche per me, comunque.

  6. Paul dice:

    Sottoscrivo, occupa solo spazio su Hard Disk.

  7. davz dice:

    …comunque, per farlo partire in finestra basta selezionare la voce apposita nelle opzioni…

  8. Giovambattista Fazioli dice:

    Non deve piacere a tutti per forza! ;)

    Comunque Joost non ha niente a che fare con la IPTV che è un'altra cosa… giusto per completezza!

    Tuttavia a parte il FullScreen, che è un dettaglio, la questione sono i format, i contenuti proposti. Quando muteranno i contenuti, probabilmente, Joost (e altre cose simili) saranno aperti con più simpatia! ;)