Si parla molto di Ustream in questi giorni. Un sistema gratuito di streaming video accessibile a chiunque abbia una telecamera. C’e’ gente che se ne e’ messa una in testa ed ha iniziato a trasmettere la propria vita live. Altri come Chris Pirillo che hanno improvvisato complessi eventi dal vivo che uniscono Ustream a Twitter a IRC a Skype e ad altri sistemi di relazioni istantanee. Mashable li definisce sistemi di soddisfazione narcisistica. Come al solito le definizioni sfuggono abbastanza l’essenza dello strumento che, in particolari contesti, puo’ sicuramente avere applicazioni interessanti (si vedano i tentativi di Robin Good di farne uno strumento di narrazione live di eventi).

5 commenti a “I NARCISI DEL WEB”

  1. Nicola Mattina dice:

    Preferisco pensarla come una possibilità  narrativa in più, piuttosto che come una questione puramente narcisistica.

  2. Dario Salvelli dice:

    Mante,abbiamo scritto un post simile! ;)

    Il narcisismo c'è,quando si usano questi strumenti per fare "real tv".

  3. Carlo dice:

    Se si infilassero la telecamera in un certo orifizio potremmo avere la prima coloscopia trasmessa in streaming sul web. Roba forte, insomma.

  4. Carlo dice:

    ci sono volontari?

  5. Asa dice:

    Certo che il Quinta avesse avuto a disposizione l'attrezzatura alla conference Telecom, altro che narcisismo!