La notizia del defacciameno di un oscuro sito web toscano di Forza Italia non e’ una notizia. O meglio lo sarebbe se la rete Internet non fosse quello che e’ ma una sorta di orizzonte tecnologico prossimo venturo, tuttora riservato ad una elite di intelligentoni. Ma oggi, ormai, tutte le piccole sezioni di partito (quelle rimaste) hanno una pagina sul web e perfino un partito finto come FI ha i propri siti regionali e comunali. Ed anche il tentativo, abbastanza trasparente, di lanciare la notizia per pubblicare senza sensi di colpa il fotomontaggio di Berlusconi al posto di Brusca e’ triste il giusto e esplicativo di quale sia il livello di contrapposizione politica anche dei quotidiani (fenomeno che ha la sua massima espressione nel pubblicare foto orrende di Prodi sui quotidiani di destra e foto ridicole di Berlusconi in quelli di sinistra). Ma piu’ di tutto vale questa litania antichissima degli hacker che hanno superato le difese di non si sa cosa per compiere chissa’ quale atto vandalico. Nel caso mettere online una foto di Madonna che sbaciucchia Britney Spears (un utile manifesto del livello culturale dei defacciatori) su una pagina web che nessuno visita fino al momento in cui repubblica.it e corriere.it non ne strombazzano l’esistenza con tanto di URL.

update: secondo quotidiano.net nemmeno di un misero defacement di provincia si sarebbe trattato ma del semplice inserimento di alcune foto in una bacheca online. Ah la stampa…

4 commenti a “DAL BRUSCA AL BERLUSCA”

  1. Fabrizio dice:

    Poi magari, tra una ventina d'anni, ricordiamoci anche di chi ha cominciato questo gioco al ribasso. Dirige un tg delle reti mediaset, e da inizio anni 90 mise sempre foto di un certo tipo.

  2. franco dice:

    Ahi! Ahi! Forza Italia un pun partito finto? Non me ne ero accorto fa male come un partito vero!

    Qualche pecca ce l'ha comunque, perfetto non è. Il primo congresso interno lo ha fatto dopo sette anni dalla nascita e visto che sono dei veri signori per non litigare hanno fatto la lista unica bloccata.

  3. vic dice:

    Anch'io quando ho visto che era solo un post nella bacheca dei messaggi ho pensato "ma che hacking sarebbe?", poi ho notato che la firma del messaggio era "staff", la stessa con la quale poi hanno scritto "non ci facciamo intimidire".

    Allora i casi sono due:

    a) gli hanno tanato la password, ma allora non si spiega come mai i legittimi proprietari non si siano disturbati a cancellare il post incriminato quando sono andati ad inserire il successivo (il sistema non lo permette? non sono capaci? non hanno voluto?)

    b) se la sono cantata e suonata.

    c) no, ho detto che i casi sono due.

  4. Lunar dice:

    se lo dicono loro ci possiamo stare? :)

    L'accesso al nostro portale e' momentaneamente sospeso, a seguito di un attacco da parte di "Pirati Informatici".

    Attualmente, sono in corso adeguamenti tecnici di sicurezza e il ripristino del database da parte del gestore del server (HostServiceNet)

    Entro 24 ore, terminati i controlli tecnici e la relativa "bonifica", provvederemo alla riattivazione.

    Per visualizzare come si prensentava il sito dopo l'attacco Cliccare Qui

    per chi fosse interessato si è trattato di questo:

    http://www.forzaitaliamassa.com/attacco_informatico/