La Corte de Conti contesta l’utilizzo allegro delle risorse pubbliche della Rai in relazione ai compensi degli ex direttori generali Cappon, Sacca’ e Cattaneo. In particolare Cattaneo oltre ad una buonauscita per la risoluzione del suo contratto di 1.766.880 euro ha ricevuto un ulteriore assegno di 130.000 euro affinche’ “assumesse a suo carico l’obbligo di rispetto del segreto” una volta lasciata la direzione generale.

(via repubblica cartaceo)

Tags: ,

Un commento a “RAI, TI DO TUTTO E DI PIU’”

  1. Camillo dice:

    Che la Corte dei Conti contesti alla RAI – oggi – l'uso allegro delle pubbliche risorse RAI mi fa sorgere dei dubbi.

    Visto l'operato della Corte (dei Conti) e, soprattutto, la considerazione in cui vengono tenute queste "contestazioni"… ho sempre ritenuto che si trattasse di un allegro sodalizio di nobili, alla pari della Corte dei Principi o dei Baroni. Non è così?