15
Mar
Poco fa leggevo questo articoletto di Reuters sul rapporto E-Family2007 di cui ho parlato anch’io su Pi giusto qualche giorno fa. Solo per dire che articoli del genere riescono ad utilizzare numeri veri ricavati della ricerca travisando completamente il significato generale dello studio. Il tentativo e’ ovviamente quello di dipingere un paese in grande crescita tecnologica (non a caso si parla di boom digitale e di “collegamenti raddoppiati”). Solo che il boom proprio non c’e’. I dati interessanti di E-family2007 sono che la dotazione di PC nelle case italiane e’ aumentata in un anno solo del 4%. E che il numero dei cittadini italiani collegati a Internet e’ sceso dal 40% del 2005 al 39% del 2006. Il resto sono balle.

3 commenti a “NUMERI A CASO”

  1. Cristian dice:

    I giornalisti sono soliti "arricchire" i loro servizi con balle ad hoc per due motivi:

    – falsare parzialmente la realtà  (per motivi economici e/o commerciali legati alla notizia in se);

    – venire incontro a ciò che il lettore vuole leggere.

    Ovviamente spesso scrivono anche la verità . Ci mancherebbe.

  2. echesi dice:

    se i giornalisti sono soliti scrivere balle, vuol dire che spesso non scrivono la verità . Quindi tu hai detto una minchiata. Scusa, eh, non ho saputo resistere

  3. Michele Favara Pedarsi dice:

    "I giornalisti"… pfui… "alcuni giornalisti" sono mignotte sempre al servizio del potere… o confuse come tali semplicemente perchè talvolta non sono capaci (ad interpretare i dati), o troppo pigri (per leggere integralmente la documentazione). Fortuna che c'è internet… click qui… click lì e di blog in blog si corregge gli errori del sistema giornalistico… hopefully prima o poi inizieremo seriamente a parlare di abolizione dell'ordine dei giornalisti… (come degli altri ordini; ma quello dei giornalisti … sono il sistema nervoso, deve essere curato per primo)