Leggere i punti di vista della SIAE e’ come fare un salto in un altro mondo. Cosi’ secondo la SIAE un sito web e’ didattico solo se e’ chiuso alla consultazione dei piu’.

7 commenti a “LE IDEE DELLA SIAE”

  1. Camillo dice:

    Ma da chi pretende (e legalmente ottiene) il pizzo sul DVD vergine su cui riverserò il filmino delle vacanze, cosa si può pretendere?

    All'epoca poteva sembrare cosa incredibile, eppure le nobilissime figure dei maniscalchi, degli acquaioli, dei cerusici e dei gladiatori sono finite in…. disuso.

  2. Gaspar dice:

    Il punto di vista della SIAE mi sembra perfettamente legittimo all'interno della normativa corrente. Loro sono il sintomo, non la causa.

  3. Michele Favara Pedarsi dice:

    L'Europa dice di eliminarli…

    I prof della Bocconi spendono soldini per dire a mezzo stampa di eliminarli…

    La gente li avrebbe appesi alla forca da un pezzo…

    Ma credo che sui libri di storia leggeremo che si sono estinti da soli.

  4. Achille dice:

    Mi sa che devi correggere il link, quello che hai tu è all'ultima notizia, che cambia di continuo.

    La news in questione è qua: http://www.siae.it/edicola.asp?view=4&open_menu=yes&id_news=5245

    Così almeno prima leggiamo e poi possiamo venire qui a dire che la Siae è fuori dal mondo :)

  5. Camillo dice:

    Tutto sta a capire come si sia arrivati alla normativa corrente. Bisogna scoprire se il responsabile per l'editoria della Presidenza del Consiglio dei Ministri (all'epoca il Dr. Masi) ha dovuto subire pressioni insopportabili da chi all'epoca era il Commissario Straordinario della SIAE (all'epoca era il Dr. Masi – semplice omonimia… o era proprio la stessa persona?).

    Poi potremo anche speculare sul fatto che il "capo" del Dr. Masi (quello di Palazzo Chigi) avesse qualche interesse o meno a tenersi buona la SIAE, magari per qualche cointeressenza con qualche editore, qualche emittente di materiali sonori… chissà …

  6. controcopertina dice:

    bravo chi ci capisce qualcosa

  7. Napolux dice:

    Beh, che ti aspettavi dall'onnipotente SIAE?