Smentita l’ipotesi delle prime ore che il nuovo pregevole logo del turismo italiano nel mondo sia stato composto dal nipotino di Rutelli dopo aver bevuto per sbaglio una sambuca. L’autore e ‘invece una grande brand agency internazionale la Landor con uffici a Milano. A giudicare dal loro sito web direi che ci e’ andata anche bene, mentre sarei invece piu ‘pessimista sull’entita’ dei soldi spesi. Per dei “professionisti” simili 100.000 euro non bastano.

2 commenti a “LASCIARE IL SEGNO”

  1. ciro dice:

    Sembra un free template scaricato e modificato ad hoc. E del logo, vabbè, non parliamo; inutile infierire.

  2. Massimo Moruzzi dice:

    sì, l'hanno fatto con word ;-(