In un paese in cui la Chiesa suggerisce allo Stato l’agenda legislativa sui diritti delle coppie poi non ci si deve stupire se un presentatore TV detta al Papa la scaletta per l’angelus domenicale.

9 commenti a “DISFATTI LATERANENSI”

  1. Pier Luigi Tolardo dice:

    Mante che miracolo: prima di venire da Te e senza leggere il tuo post ne ho scritto uno di tenore identico, perdonami!

  2. Lopo dice:

    Eh, non sia mai che ci si possa permettere di criticare il Papa!

  3. MarcelloSemboli dice:

    ROTFLissimo !!!

  4. Camillo Miller dice:

    che tristezza. Il problema rimarrà  fino a che i giornalisti riterranno opportuno riportare come notizie questi insulsi scambi d' opinione . Per esempio , che cavolo c' entra riportare paro paro l' angelus del papa al tg delle 20 su raiuno senza alcun commento e con una piaggeria degna della miglior borghesia nera ?!?!

  5. momin dice:

    Non ho mai avuto simpatia per Baudo, però – anche se può sembrare difficile capirlo – questa volta ha ragione.

    Durante l'intero svolgimento della processione, la città  di Catania cambia padrone, è sotto controllo.

    Non della Chiesa e tanto meno dalle forze dell'ordine: è la malavita che comanda… l'identità  dei "devoti" coincide in gran parte con quella degli stessi autori delle violenze continue allo stadio Massimino.

    Impedire lo svolgimento della processione li avrebbe colpiti ben più della chiusura dello stadio.

  6. Lawrence dice:

    è un perfetto esempio di 'do ut des' mediatico :-)

  7. andrea dice:

    Tolardo: "Mante che miracolo: prima di venire da Te e senza leggere il tuo post ne ho scritto uno di tenore identico, perdonami!

    Consolati, non sei il solo…

  8. Francesco Rustichelli dice:

    Baudo si è scongelato dall'ibernazione… c'è stato un periodo (quando ancora guardavo la tv, 20-22 anni fa) in cui sembrava che da un giorno all'altro potesse saltar fuori con le tavole dei Nuovi Comandamenti.

  9. Pier Luigi Tolardo dice:

    Credo che pensi di essere immortale, di essere sopravvissuto a tutto: ad un tumore,alla Ricciarelli, alla Prima Repubblica, alla Dc, a Berlusconi, al '68, al '77, a 77 presidenti Rai, perfino più di Mike, è normale che si sia montato la testa!