Secondo questo fantastico articolo de “Il trentino” Windows Vista e’ molto selettivo:

“E allora dov’è il dramma? Il problema è che se siete intenzionati ad acquistare il software i casi sono due: o acquistate un computer da 1 gigabyte di Ram e buttate quello vecchio, oppure iniziate a spalancare il portafoglio perché il software non accetta programmi masterizzati o gratis.”

5 commenti a “DIFETTI DI VISTA”

  1. cesare dice:

    ehmmm, lo scrivo nei commenti altrui perché non sono il presidente della Romania e non sono pertanto coperto da immunità  per eventuali accenni alla pirateria :) ieri un'amica mi ha chiamato perché la aiutassi a installare un po' di programmi sul suo nuovo portatile con Vista Premium. ad un certo punto salta fuori un cd masterizzato con Office XP. provo ad installarlo da CD: nada, mi blocca. copio tutto sull'hard disk, riprovo: nada, stesso messaggio. non so da cosa possa dipendere ma così è. per fortuna avevo dietro un cd con OpenOffice.

  2. massimo mantellini dice:

    Interessante: se e' vero se non e' un bug ma una "feature" lo sapremo nel giro di poco.

  3. vittorio dice:

    Massimo, stai scrivendo una cosa sbagliata. Non è così. Stai solo dando voce a gente che ne capisce poco e che davanti ad un problema di installazione addita subito una qualche presunta forma di controllo sul software contraffatto (che sia MS o non MS) e open source. E come sempre a dar eco a dicerie contro MS nessuno si fa gli scrupoli, a pensar male non si sbaglia mai.

    Su Vista girano benissimo tutti i programmi free e girano benissimo i programmi piratati. Se c'è una discriminante su un programma che si installa o meno non è certo il tipo di licenza/non licenza.

    Il discorso Word è un pelino differente ma da qui a dire che Vista non accetta sw free…. ci vuole tanta tanta malafede. Anche perché basta andare sui siti dei più diffusi sw open source e notare come tra i sistemi operativi supportati ci sia Vista o perlomeno esista una versione dell'installer per Vista (già  perché la maggior parte dei problemi di compatibilità  sta nel fatto che Vista è più severo nel verificare la sicurezza delle applicazioni che cercano di installarsi sul PC).

    Anche la storia che senza 1Gb di RAM, Vista non gira è una balla spaziale. Vista offre tante nuove funzionalità  (interfaccia 3D e blabla) e se si vuole tenerle tutte accese allora serve tanta RAM e una buona scheda video. Ma io ho installato Ultimate Beta su un notebook con 512 di RAM e scheda video patacca, ho disattivato il tema Aero e ora è più fluido di XP…. certo la mia esperienza di laureato e analista nel settore IT non vale come quella di Cesare… lui ha parlato male di MS, senz'altro è uno che ne capisce.

  4. Thomas Zaffino dice:

    Scusate se intervengo tardi nella discussione. Confermo quanto scritto da Vittorio. Aggiungo che durante un'intervista che feci per Internet Magazine, il presidente di MSN Italia affermo senza problemi che la strategia di Microsoft stesse cambiando radicalmente, orientandosi sempre più verso il pagamento dei propri servizi. Mi fece capire, insomma, che Microsoft preferiva 100 utenti che pagano piuttosto che 1.000.000 di non paganti.

    Quanto sta succedendo da alcuni anni è la chiara prova di tutto questo. Microsoft cerca semplicemente di far pagare le licenze dei propri software, un po' come fanno tutti i produttori di software… Quello che non trovo giusto è solo il prezzo, che non tiene affatto conto del numero di copie mediamente venduto e della posizione di privilegio che Microsoft detiene, essendo proprietaria del sistema operativo più diffuso. Tra l'altro, come le leggi di questo nostro mercato selvaggio insegnano, oggi non conta più il valore "industriale" di un bene, bensì il suo valore "commerciale": quanto siamo disposti a spendere massimizzando i profiti. Compriamo idee, non prodotti…

  5. Bricke dice:

    E' ora di passare a Linux… provate Ubuntu