Contrappunti, su Punto Informatico di domani.

Qualche sera fa Microsoft mi ha invitato a Milano in occasione della presentazione di Windows Vista. A differenza di quanto accade usualmente in occasione della presentazione alla stampa di nuovi prodotti questa volta la casa di Redmond, importando anche in Italia una modalità  di relazione che sta prendendo piede in molti altri paesi, ha scelto di aggiungere alla usuale conferenza stampa per gli addetti ai lavori ed alla decina di altre differenti iniziative promozionali in programma, anche una chiacchierata con una decina di blogger italiani sulle caratteristiche tecniche e sugli aspetti più dibattuti del nuovo sistema operativo. (continua)

9 commenti a “ANTEPRIMA PUNTO INFORMATICO”

  1. Massimo Moruzzi dice:

    Massimo, imho Microsoft – e non solo loro – ha capito che invitare 10 blogger significa avere 10 blog in meno che ti danno contro. Se fossero stati davvero interessati a creare una conversazione, vi avrebbero spedito un notebook con su Vista a casa 10 giorni prima, in modo che ve ne poteste fare un'idea. Così, invece, vi (o ci, perchè è capitato forse anche a me in altre occasioni) stanno semplicemente "spegnendo". O, almeno, io la vedo così.

  2. Lunar dice:

    scrive mante:

    "Oggi su Internet si creano con estrema velocità  anelli di credibilità  (quelli che Scoble e Israel chiamano “trust networks”) capaci di orientare fortemente il giudizio e l’appetibilità  di questo o quel prodotto, di questo o quel servizio.

    Voglio sperare che mentre scrivevi queste note non pensavi all'iPhone.

    sono forti questi blogger. appetibilità  di un prodotto che non esiste.

    Sicuramente questi anelli di credibilità  ne sono usciti molto rafforzati dopo il lancio dell'iPhone. ;)

  3. Gianluca Parravicini dice:

    Â…E’ come se un giorno Gesù (Microsoft), scendendo sulla Terra organizzasse una Convention per presentare un nuovo programma a favore della famiglia (Vista) e contro i Pacs, ed invitasse al dibattito anche l’intera redazione del Manifesto (blogger). A volte è sufficiente darsi malato per mantenersi sanoÂ…Â…

    Il Parra

  4. Antonio dice:

    Vabbè, ma qualche impressione sul prodotto? Altrimenti che ti hanno invitato a fare?

  5. Fabio Metitieri dice:

    Mah… Mante, a volte proprio non capisco se ci sei o ci fai. Ma una cosa e' certa: una persona cosi' testarda, ostinata, e soprattutto immune alle critiche e all'autocritica io non l'ho mai incontrata.

    E comunque si', se vai a questi incontri e torni raccontando solo e sempre quanto e' buona Microsoft che ha deciso di conversare… Ma che ci vai a fare? Impara almeno a fare delle domande e a prendere appunti.

    Ciao, Fabio.

  6. Fabio Metitieri dice:

    Cosi' state diventando "La blogosfera da bere", comunque….

    ;-)

    Ciao, Fabio.

  7. GiovanniR dice:

    Io ho contatto MS per un lavoro giuridico che sto facendo con il mio gruppo: porte aperte, grandi pacche sulle spalle. Ma quando si sono accorti che non avevamo intenzioni di berci tutto quello che ci volevano raccontare e che avevamo delle domande vere da fare nel campo dei DRM, sia dal punto di vista tecnico sia dal punto di vista giuridico, i nostri interlocutori si sono squagliati come neve al sole. Non so perche', ma la cosa non mi ha fatto una grande impressione.

  8. vittorio dice:

    >> Se fossero stati davvero interessati a creare una conversazione, vi avrebbero spedito un notebook con su Vista a casa 10 giorni prima

    In america l'hanno fatto e subito sono stati accusati di voler corrompere i blogger. Se lo fanno sono malvagi, se non lo fanno sono malvagi. Ovvio no?

    Se invitano i blogger li voglio comprare, se non li invitano sono vecchi, web 1.0.

    Se gmail usa il contenuto delle mail per fini pubblicitari "offre un servizio", provasse a farlo MS sarebbe una "violazione della privacy".

    Sembra il meccanismo del tifoso di calcio. Con i blogger a fare da moviolisti.

  9. Massimo Moruzzi dice:

    Vittorio, paragone a parte – non l'ho capito – non hai mica tutti i torti. Io posso darti il mio personale e penso non schizofrenico parere, ma capisco che quello "aggregato" possa invece sembrare schizofrenico. My 2 cents: di quello che fanno con Hotmail non mi interessa nulla, quello che fa Google con GMail mi va bene, e quanto ai laptop con Vista, penso abbiano fatto bene a mandarli negli USA, e male a criticarli che li ha criticati.