Ieri a Contemporanea io ed Ale siamo passati a salutare Paolo Figar, scultore friulano che ci piace molto, del quale un paio di anni fa abbiamo acquistato un bel disegno. L’idea e’ quella di fare un salto prossimamente a trovarlo nel suo laboratorio a Gorizia, visto che da troppo tempo diciamo che prima o poi dobbiamo trovare maniera di capitare da quelle parti. Scrivo questo post cosi’ magari il costo di una di queste belle teste di legno lievita un po’ verso il basso ;-).

3 commenti a “FIGAR A FORLI’”

  1. Fabio Metitieri dice:

    Lievitare:

    1 gonfiarsi per effetto del lievito: il pane sta lievitando

    2 crescere, aumentare: i prezzi degli alloggi sono lievitati.

    Mante, il lievitare verso il basso non e' previsto. Perche' non ti installi un paio di cd Player virtuali con altrettanti dizionari?

    Ciao, Fabio 5.0

  2. alessandro dice:

    e' proprio vero allora… a forli e' pieno di figar!!

    scusate la bassezza… ma ci stava troppo:::

  3. sergio maistrello dice:

    essì, "queste parti" vi aspettano sempre con molto piacere. fateci sapere! :)