La notiziona della cronaca di Bologna di oggi e’ che qualche sera fa Stefano Bonaga, filosofo, professore, ex assessore, noto ai piu’ per essere stato per anni il fidanzato di Alba Parietti, e’ stato sbattuto a terra ed ammanettato in piena via Rizzoli da 8 (otto) vigili urbani per essersi rifiutato di scendere dal motorino sul quale stava circolando senza casco. Dicono le cronache che un passante che stava riprendendo la scena con un telefonino sia stato minacciato da un vigile (il nono?) con la pistola. La notiziona, pare essere anche che 9 vigili urbani tutti assieme in via Rizzoli la sera, non si erano mai visti.

12 commenti a “LA CURA COFFERATI”

  1. medo dice:

    Madonna mia. Lo riprendo subito sul mio blog. Citandoti.

  2. esaù dice:

    Medo, se la riprendi magari cita anche l'Ansa e tutti i giornali che l'hanno data. :-)

  3. Domiziano Galia dice:

    Non mi risulta che i vigili urbani siano muniti di pistola e manette.

  4. Antonio dice:

    esaù: cosa stai insinuando? :)

  5. medo dice:

    Domiziano, ti risulta male.

  6. p.s.v. dice:

    chi è stefano bonaga per non voler farsi ritirare il motorino, nel momento in cui è stato trovato senza casco e senza documenti? che un ragazzino sullo scuter non fa una piega e consegna la moto senza dire a

  7. Pier Luigi Tolardo dice:

    Se non fosse l'ex della Parietti non ne avrebbe parlato nessuno. Tira più un pelo di f…

  8. stefano dice:

    Il fatto che in questi ultimi gioni nelle tv nazionali sia passato il film "Rambo" mi fa sospettare che qualche povero vigile urbano ( a volte poco…vedi pistola puntata alla tempia..) ormai quasi persa , tra polvere e scartoffie, una insospettabile voglia di azione abbia colto al volo l'occasione di abbandonare le mezze maniche alla maniera di Superman.

    Giuro che, frequentando quotidianamente il centro cittadino, otto vigili urbani non li ho visti ( cumulativamente) negli ultimi sei mesi.

    Che arrivando l'autunno, siano ritornati, come tanti migratori che svernano nei paesi caldi, al luogo natìo?.

    Sono sicuro che se avessero sgozzato un pullman pieno di bambini in piazza Verdi, sarebbe a mala pena arrivata, magari dopo qualche ora, una sola pattuglia. Gesù ma dove li tengono ben otto vigili?.

  9. egine dice:

    non ci vedo nessuna cura, forse otto vigili

    sono troppi per la stupida arroganza di

    Stefano Bonaga.

  10. claudio dice:

    Non ho ben capito la notizia sarebbe il fatto che bonaga finalmente è diventato un filosofo?

  11. T-Bone dice:

    Non è andata proprio così.

    Anzitutto i vigili all'inizio erano solo 3.

    Bonaga è stato beccato senza casco, senza patente e senza libretto di circolazione quindi invitato a scendere dal motorino, cosa mi sembra del tutto lecita e che qualsiasi altro cittadino avrebbe fatto senza discussioni di fronte all'evidente violazione.

    Siccome il filosofo crede di essere esente dalle leggi che colpiscono i comuni mortali, non solo si è rifutato di scendere, ma ha cominciato a dare in escandescenze, minacciando insultando e passando alle vie di fatto.

    Non a caso due vigili sono finiti al pronto soccorso.

    SOLO ALLORA sono stati chiamati i rinforzi.

    Quindi nessuna "cura Cofferati" ma solo tanta malafede e arroganza da parte di un signor nessuno che si crede di essere superiore alle leggi.

  12. Daniela Condemi Castagnetti dice:

    Mi rendo conto che possa sembrare eccessivo. Tuttavia mi viene subito un'associazione mentale con Napoli, dove se i vigili urbani fossero utlizzati in maniera un po' più intelligente da un'amministrazione che tiene saldo il potere da una quindicina di anni, probabilmente il clima in città  sarebbe diverso da quello che è oggi. E sindaco e presidente di Regione non dovrebbero andare continuamente a piangere presso il ministro dell'Interno ed il governo centrale chiedendo più soldi e maggiori poteri. Salvo poi continuare a sostenere che Napoli è una città  normale. Magari ci fosse Cofferati a Napoli!