L’inserzione a pagamento su repubblica di oggi (foto a colori di megayacht sormonatata dalla scritta “Finanziaria 2007, Anche i ricchi piangano” firmata con i loghi di Rifondazione Comunista e dell’Ulivo (trattasi di partiti di governo) non e’ solo una trovata di cattivo gusto (un po’ come dire “Mal comune mezzo gaudio”) ma e’ anche una ottima fotografia della coesione politica della maggioranza di governo e dell’acume di alcuni suoi componenti.

12 commenti a “MARKETING POLITICO”

  1. Alfredo dice:

    meglio tardi.. che mai!

    Il vero saggio sa che purtroppo, quando non si può avere il Bene, bisogna scegliere il male minore.. quindi..

  2. Pier Luigi Tolardo dice:

    E soprattutto porta male: c'è il rischio che nelle prossime settimane il Centrodestra paghi un'inserzione con il Titanic che affonda e il Comandante sulla tolda che saluta(il comandante è Prodi)

  3. Ferd dice:

    Sarà  vera l'indiscrezione secondo la quale la scelta della foto sarebbe un riferimento a D'Alema e Della Valle (tanto per citare un personaggio politico e un uomo dell'alta finanza, appartenenti o legati al centrosinistra), dei quali è nota la passione per la navigazione nonché noti sono i reciproci natanti?

  4. Armando dice:

    E per fortuna che i pagliacci erano quelli della CdL.

    A Firenze si dice: "Cencio dice male di Straccio".

  5. Stephen dice:

    Ma è anche una necessità , forse. Cioè, se qualcuno si fa l'idea che la sinistra al governo non è più "di sinistra", si perde una parte dell'elettorato e con essa la maggioranza.

    E' un governo schizofrenico fin dalla fondazione. No?

  6. Larry dice:

    E Guzzanti credeva di scherzare quando imitando Bertinotti diceva "ora che siamo al governo, finalmente possiamo fare un'opposizione incisiva"…

  7. Stefano Hesse dice:

    quasi peggio dello spettacolo penoso attualmente offerto sui nostri schermi da una audizione del Presidente del Consiglio davanti a una manica di bradipi, SMSaddicted con occhiali in testa e ancora le briciole della focaccia di Montecitorio sul bavero. In leggero miglioramento nel momento in cui i capogruppo vengono bacchettati da Bertinonno

  8. PepeCarvalho dice:

    Il governo Prodi ha senz'altro delle qualità  e delle persone rispettabili, Bersani e TPS giusto per dire i primi due che mi vengono in mente.

    Quindi ha le potenzialità  per fare bene, e molto meglio del governo di Berlusconi.

    Vero è anche che un governo così frammentato e litigioso dopo così poco tempo dalle elezioni è uno spettacolo molto deludente.

    Questa pubblicità  su repubblica mi sembra un'idiozia: dà  una pessima immagine del lavoro del governo, e fa perdere consensi.

    Ecco, Forza Italia avrebbe potuto pagare per un'inserzione così…

  9. Francesco C. dice:

    Solo una precisazione: i simboli raffigurati sono di Rifondazione e dell'Unione, non dell'Ulivo.

  10. Ciocci dice:

    Per me, è tutto tranne che di cattivo gusto, è solamente un rimando a quello che è il programma dell'Unione, che è l'altro simbolo che compare nel manifesto e non quello dell'ulivo…

    In quanto l'ulivo, mai avrebbe fatto e messo il suo simbolo su un manifesto del genere.

    Non c'è assolutamente nessun rimando ad alcun politico, ne uomo d'affari… conoscendo chi l'ha pensato e fatto.

  11. andrea dice:

    Non mi sembra eccessivamente grave. E' peggio questo qui, che oltretutto si ostina ad andare avanti.

  12. Fab dice:

    A me è piaciuto…