Contrappunti, su Punto Informatico di domani.

La settimana scorsa il New York Times si e’ reso protagonista di un episodio che ha fatto molto discutere. Il quotidiano newyorkese, spesso giustamente citato fra le bandiere dell’etica giornalistica ma anche da sempre ricordato per essere uno dei pionieri del passaggio della comunicazione giornalistica dalla carta al web, ha scelto di escludere una parte dei suoi lettori internet, quelli abitanti sul suolo britannico, dalla lettura di un articolo intitolato “Details Emerge in British Terror Case”. (continua)

2 commenti a “ANTEPRIMA PUNTO INFORMATICO”

  1. simone brunozzi dice:

    Una censura di questo tipo è inaccettabile in un paese che si professa "occidentale" e "democratico".

    E non tirassero fuori la solita scusa dell'interesse della sicurezza nazionale.

    Che grande tristezza.

  2. Fabio Metitieri dice:

    Mante, la Rete e' inteligente dalla fine degli anni '90, fai una brutta figura se continui a definirla stupida….

    Pero', vedo che studi e che hai imparato una nuova parola: "farisaico". Bravo.

    Ciao, Fabio.