Da un pieghevole di Dell Computer appena estratto dalla buca delle lettere:

Assistenza Dimension:
Pacchetto base
-I nostri esperti forniscono assistenza telefonica e in loco.
-Risolvono la maggior parte dei vostri problemi hardware nel corso di 1 o 3 anni.

Tags:

40 commenti a “ASSISTENZA DELL”

  1. Chips dice:

    Questa non è assistenza tecnica, è psicanalisi!

  2. antonio de chiara dice:

    scusa mi togli una curiosità ? come mai sei così avanti in classifica di qix se poi hai così pochi commenti e fai secondo shinistat in media 700 visite al giorno?

  3. massimo mantellini dice:

    credo dipenda dal fatto che sono oggettivamente un bell'uomo.

  4. Fabio Metitieri dice:

    Credo che dipenda dal fatto che e' qui dal 2002, che ha avuto visibilita' anche su altri media (penso a Internet.pro piu' che a Pi), e che e' molto bravo a gestirsi il meccanismo della reputazione nella blogopalla (concetto, questo, che ciascuno puo' interpretare come meglio crede).

    Piuttosto, sono stupito da Torriero. Sono mesi che lo seguo, ormai, e posta solo brutti Mms, neppure molto spesso, ma ha ben 185 iscritti in Bloglines, contro ai soli 25 di Mante, che se non altro qualcosa scrive, e abbastanza spesso.

    Io credo che a dispetto delle analisi sistemiche del Grande Maestro Granieri, ci sia ancora molto disordine nella blogopalla, con molti aspetti del tutto ignoti. O forse con comportamenti ed effetti semplicemente casuali e fortuiti.

    Per la serie: i meccanismi di reputazione non sono una scienza esatta, anzi, forse non esistono, soprattutto in un microambiente come quello italiano.

    Ciao, Fabio.

  5. antonio de chiara dice:

    io pensavo che dipendesse dal fatto che molti blog della top 100 utilizzano la tattica:

    ciao sapete ho letto[LInk] questo.. ma lui[link] la pensa diversamente.. e così si scala technorati e la classifica italiana.. però è solo una mia impressione eh…!!!

  6. marco dice:

    Fabio, l' anomalia non mi sembrano i 185 iscritti di bloglines di Gaspar, che non so quanti accessi faccia, ma i 25 di Mante, che sono proprio pochini vista l'audience di Manteblog.

  7. antonio de chiara dice:

    Secondo shinistat ( link -> http://s2.shinystat.com/cgi-bin/shinystatv.cgi?L=0&USER=manteblog&NH=1 )

    sono circa 750 gli utenti giornalieri, il problema è che shinistat conta molti bot ed altre cose, conta tutto come visite.. quindi non mi pare che abbia così tante visite..

  8. massimo mantellini dice:

    oh, finalmente qualcuno che si occupa dei numeri di questo blog. Per gli amanti della materia direi che spannometricamente e per le info che ho io (che non sono certo quelle di shiny) questo blog ha circa 1500-2000 utenti nei giorni feriali (feed compresi) e molti meno nei weekend….lo dico a beneficio dei prossimi possibiii investitori della fantastica campagna di marketing che sto organizzando…..;)

  9. Fabio Metitieri dice:

    Antonio, appunto, sono i meccanismi di reputazione, proprio quelli su cui i Grandi Teorici del Blogh basano tutti i loro ragionamenti sull'attendiiblita'. Non hai ancora letto Granieri? Neppure il primo libro, eh?

    ;-)

    Ciao, Fabio.

  10. antonio de chiara dice:

    I meccanismi di reputazione sono scrivere post con link ai blog degli amici e così via per salire di rank?

    Lo dico con tutto il rispetto per Mantellini, che lo stimo tantissimo.

  11. PatBateman dice:

    Se fossimo su usenet questo post sarebbe un ottimo terreno per confrontarci, purtroppo siamo su manteblog. Accontentiamoci.

    Posso avere una minima idea, una spiegazione, un input del perchè esista Qix?

    A chi può interessare se non a un blogger con tensioni onanistiche?

    Posso chiedere allo staff di Qix o ai blogger che frequentano Manteblog (ovviamente lo chiedo qui perchè mai mi sognerei di intervenire in un'amenità  tale come Qix) perchè mai un blog senza feed non viene considerato un blog?

    Per la proprietà  transitiva quindi deduco che è un software che determina un blog e non il proprio contenuto. Chi l'ha deciso?

  12. Giavasan dice:

    All'anima dell'OT.

    Comunque, essendo un blogger che frequenta Manteblog, ho i requisiti per rispondere a PatBateman sul perché un blog senza feed è ignorato dalla classifica di Qix.

    E' perché gli sviluppatori della classifica hanno deciso così.

    Poi ognuno è libero di adeguarsi (ovvero dotarsi di feed) o rosicare.

  13. .mau. dice:

    Così ad occhio si sale nelle classifiche perché uno viene messo nel proprio blogroll, cioè nella lista dei blog che si dice di leggere. E il blogroll mi sa tanto che vengano fatti copiandoli da quelli di qualcun altro. Così chi ha un blog "famoso" continua a rimanere famoso.

    Ciò detto, cambia qualcosa?

  14. Daniele Medri dice:

    No, il vero problema è che Massimo non usa assorbenti con le ali e questo lo svaluta nelle classifiche :)

  15. Wally dice:

    Fottiti Mantellini

  16. Fabio Metitieri dice:

    On topic, Giavasan.

    Il verbo rosicare, diffusissimo tra i bloggher per indicare chi secondo loro li invidia, significa rosicchiare e non rodersi. Solo nel noto proverbio "Chi non risica non rosica" significa "guadagnare". Chi non rischia non guadagna.

    Ciao, Fabio.

  17. Fabio Metitieri dice:

    Mau, piu' in generale, link reciproci, non solo blogroll. Un po' come gli indici delle citazioni per le pubblicazioni accademiche, ma senza alcun metodo.

    Ti linkano un po' di post, sali nelle classifiche dei motori, diventi piu' visibile, guadagni una citazioncina sulla carta, qualcuno in piu' ti mette nel blogroll, e cosi' via, in una spirale dove conta molto da quanto tempo sei on line.

    E tutto questo, secondo i Grandi Maestri, e' quanto dovrebbe essere in grado di filtrare le notizie, evidenzando solo quelle attendibili, e selezionare le fonti, facendo salire in classifica solo quelle autorevoli.

    Io ho seri dubbi sul fatto che cio' possa funzionare, soprattutto in ambienti piccoli e chiusi come la blogopalla italiana.

    Pat, quello di Qix e' poco piu' di un gioco, mi pare giusto che lo faccia come gli pare.

    Mante, per gli amanti (o diciamo i cultori) della materia, in base a cosa fai salire i tuoi lettori da 700 a 2.000 al giorno?

    Ciao, Fabio.

  18. Fabio Metitieri dice:

    Anyway, il fatto che il terzo blog in classifica Qix, questo, registri 750 visite uniche giornaliere secondo Shiny (un numero oggettivo), piu' o meno come un bollettino parrocchiale, e' molto significativo su quanto contino in realta' i blogh in Italia.

    Ciao, Fabio.

  19. antonio de chiara dice:

    Guarda, ho blog di amici che fanno 2000 visite al giorno e sono circa in trecentesima posizione, mantellini è un grande per tante cose che fa, ma io mi chiedo come sia possibile che ora a prescindere dal rispettosissimo mantellini, esistono dei blog assolutamente privi di contenuti in cui ci sono post con il link al blog dell'amico e così via.. è una specie di catena di sant'antonio.

  20. .mau. dice:

    mi meraviglio di te, CiaoFabio. L'sccezione del verbo "rosicare" nel significato di "invidiare" è nata nel romanesco (credo), ma è diventata notissima con Usenet, ben prima dei bloggher.

    qui (messaggio #3 del thread) c'è la prima istanza che ho trovato di "rosica" su GoogleGroups.

  21. .mau. dice:

    sulla attendibilità  dei blog, continuerà  ad essere quella che è adesso, e questo è chiaro (ma il vantaggio è che puoi avere più punti di vista). Né mi preoccuperei dell'attendibilità  delle statistiche di qix: sono d'accordo che sia un gioco. Però i link reciproci interni ai post a me sembrano l'essenza della rete blog, proprio perché indicano cosa hai letto e dovrebbero indicare cosa ne pensi tu, o almeno io faccio così.

    Per i numeri, io posso dire che le statistiche del mio sito (dove non c'è solo il blog) danno 1500 visite giornaliere per luglio, in calo rispetto a giugno. (i contatti erano quasi 9000, ma credo che con quel termine si intendano le chiamate http, e ovviamente una pagina può fare N contatti). Ma secondo me sono comunque numeri farlocchi, perché i feed accedono più volte al giorno senza che necessariamente qualcuno guardi il risultato :-)

  22. antonio de chiara dice:

    bene, ma io leggo post senza succo del discorso ma solo con: questo parla di questo.. ecc ecc

    "Cavolo io non voglio sapere gli altri che dicono.. voglio sapere tu che hai da dire".

    Certo può capitare ogni tanto che uno linka l'amico che ha scritto qualcosa in cui si ritrova ma su alcuni blog della top100 ciò sembra quasi che sia creato ad arte

  23. marni dice:

    Letto tutto con molto interesse…non sapevo nulla di queste robe..interessante….mi sa che ho un po' da imparare ;-) io mi limito a scrivereci nel blog, nel sito nella guida che tengo ..Sto Mantellini mi aveva incuriosito xchè è di Forlì come me..dite che è un grande ? ;-)

  24. .mau. dice:

    antonio, basta evitare di leggere quelli che scrivono solo "A ha parlato di B", o meglio ancora passare direttamente ad A :-)

  25. Fabio Metitieri dice:

    Mau, il romanesco e i newsgroup mi erano sfuggiti. Anyway, e' becera ignoranza, dire rosicare per rodersi, e non fare anche tu come quell'illiterato di Vanz che invece di usare un dizionario sostiene che vale quel che si legge on line e usa solo Google.

    Per il resto: numeri tarlocchi. E l'essenza del blog sono i link, concordo, cioe' un meccanismo che secondo me e' fallace e che soprattutto in Italia e' usato – ha ragione Antonio – con oculata piaggieria. Uno sviolinamento reciproco, insomma, e con effetti spesso imprevedibili e casuali. Altro che autorevolezza.

    Marni: no, Mante non e' un grande. E spesso non ha nulla dire, fa solo copia e incolla, come i tanti altri bloggher di cui Antonio non capisce il senso.

    Ciao, Fabio.

  26. lloyd dice:

    A proposito di rosicare (tanto ormai il topic originale è andato a farsi 4 passi). "Last time I checked", I dizionari non decidevano a tavolino che cosa si puo' dire e che cosa no. Il dizionario si limita a prendere atto delle espressioni comunemente usate in una lingua per esprimere un dato significato e a riportarle in una forma sistyematica. Se questa accezione di origine diallettale ma ormai largamente entrata nell'uso comune della parola non è nel dizionario, trattasi IMHO di ritardo di aggiornamento del dizionario stesso. E non caro Fabio, di becera ignoranza di chi la usa.

  27. Giorgio dice:

    beh, come si raccomanda, "prometti ciò che puoi mantenere, mantieni ciò che prometti"

  28. Fabio Metitieri dice:

    Io credo che i dizionari debbano seguire la lingua nelle sue evoluzioni piu' corrette, guardando alla letteratura piu' che alle storpiature popolari, altrimenti l'italiano si riempirebbe dei tantissimi orrori che il 90% della popolazione compie regolarmente, o parlando o scrivendo.

    Voglio dire: Biscardi parla da anni su televisioni nazionali, dobbiamo prendere come esempio di correttezza quello che dice e buttare via congiuntivi e altre forme verbali varie?

    Comunque, sul Devoto Oli c'e' gia':

    rosicare 2. intr. (aus. avere), region. e gerg. Rodersi per una possibilità  mancata, per la gelosia o per l’invidia: stai rosicando perché Lucia si è messa con Marco?

    De Mauro, Garzanti, Vocabolario Treccani e Zanichelli, invece, lo ignorano, con una scelta che io trovo molto piu' corretta. E, stranamente, nel Vocabolario della Crusca (edizione 1612) non c'e' proprio.

    Anyway, anche per Devoto Oli e' solo dialetto o gergo, il che e' come dire: ti spiego che cosa significa seconod alcuni, giusto nel caso tu debba incappare in qualche ignorante, ma sappi che e' una bestialita'.

    Ciao, Fabio.

  29. Snoopy non abita più qui dice:

    OT per OT, lasciatemi dire una cosa che non c'entra niente (ma la posto qui perchè io sono lettore del mante e imho il suo posto nella qix-list è sacrosanto, alla faccia dei rosiconi).

    E' che sono ancora un po' sconvolto scoprendo, grazie a repubblica.it, che Tetris ORA è disponibile anche per cellulari!

    http://www.repubblica.it/2006/08/sezioni/scienza_e_tecnologia/tetris/tetris/tetris.html

    Tutto grazie al genio lungimirante del colosso Electonic Art.

    Quindi io ho un cellulare che per anni è stato proiettato nel futuro dato che Tetris è disponibile su mobile da quando? da quando esistono i display grafici?

    Domani mi aspetto uno speciale sull'arrivo di Snake sui cellulari e campo minato per windows…

  30. lloyd dice:

    La discussione mi pare potenzialmente interessante e poi è domenica e non ho niente da fare… scusami se la allungo un po' :)

    Secondo me "rosicare", almeno dall'idea che mi sono fatto sentendolo usare in giro, ha una nuance diversa da "rodersi": mi sembra usato con piu' leggerezza e ironia. Inoltre è per lo piu' riferito alle manifestazioni esplicite del "rodersi", che invece ha una connotazione piu' intimistica e sofferta.

    Se si accetta questa premessa (e spesso la affermazione di una nuova parola è tanto piu' facile e caparbia quanto piu' ampio il vuoto semantico che essa riesce a colmare), per cui rosicare non è la storpiatura di rodersi ma una sua variante "brillante", allora credo che il suo uso non si possa affatto considerare scorretto; almeno non secondo criteri oggettivi (che dovrebbero essere i soli utilizzati in questi casi).

    Tutta la mia soliderietà  nella avversione ai tanti orrori linguistici che si vedono in giro, ma non credo che sia nè compito nè intenzione di chi compila un dizionario quello di porvi rimedio. Ogni anno esce regolarmente sui giornali l'articoletto di costume che riporta le parole inserite nelle nuove edizioni. E non so se a te è mai capitato, ma c'è da rabbrividire a giudicare col proprio senso estetico. Altro che "rosicare".

    Parole come "scannare" che non solo sono orribili ma anche inutili perchè si sovrappongono perfettamente a parole gia' esistenti (scansionare, scannerizzare).

    Poi un conto è giudicare scorretta la non applicazione di regole che hanno una loro precisa funzione (i congiuntivi di biscardi), un conto è giudicare scorretta una nuova parola.

    Per me è scorretto solo cio' che è inutile, oltre che cacofonico.

    Ma in questo caso? perchè tanta gente usa rosicare? perchè non sa che esiste "rodersi"? Siamo sicuri? A me in questi casi viene sempre in mente che parecchi secoli fa proprio la lingua che parliamo adesso era considerata una scorretta storpiatura del latino e pertanto scoraggiata e chiamata "volgare". Si è visto poi com'è andata a finire.

  31. Fabio Metitieri dice:

    Scusa Lloyd, ma la storpiatura del latino ha avuto dignita' da quando ci ha lavorato – e parecchio – un tal signor Dante Alighieri, seguito a ruota dai signori Petrarca e Boccaccio…

    Qui siamo solo di fronte a un branco di testoni che non hanno mai capito il vero significato di "Chi non risica non rosica".

    Ciao, Fabio.

  32. nico dice:

    se, bellu'uomo mo… e io so una bella donna allora..

  33. .mau. dice:

    dai, ciaoFabio, non arrampicarti sugli specchi anche a ferragosto!

  34. Snoopy non abita più qui dice:

    btw (ma non era di questo che parlavo io!), matellini su bloglines ha 341 iscritti: magari voi fate riferimento qualche altro feed…

  35. Fabio Metitieri dice:

    Mau, se Dante Petrarca e Boccaccio ti paiono un arrampicamento sugli specchi, torna ai libri di mate che comperi per errore e taci.

    Ciao, Fabio.

  36. .mau. dice:

    Dante (con Petrarca e Boccaccio in minor luogo) hanno per metà  del loro lavoro dato nobiltà  all'uso delle parole che ascoltavano nella vita di tutti i giorni. (L'altra metà  è stata vedere come indicare un concetto per cui non c'erano parole disponibili, affidandosi alla lingua madre).

    "Rosicare" in questo significato ha esattamente lo stesso diritto all'esistenza di "bloggher", o se preferisci dell'ordinateur francese… lo sai, no, cosa significava quella parola fino a quando non hanno deciso che poteva stare per "elaboratore elettronico" o "computer" che dir si voglia?

  37. raxi dice:

    e .mau. belin

    che periodar da dis-ordinateur

    alla faccia dei classici

    inopportunamente citati

    in questo post dell belìn

    desoriented blogger

    :-)

    tanti saluti

    alla community in vacanza

  38. Alex Prove tecniche di trasmissione dice:

    Grazie all'"amico" Antonio de Chiara è stata pubblicata qualcosa sul mio blog personale.. e pare che stia facendo il giro della blogsfera

  39. .mau. dice:

    è un periodar boccaccesco. Ti è mai capitato di leggere il Decamerone in versione originale?

  40. Anonimo dice:

    Mau, non pretendo certo che "bloggher" sia riportato nei dizionari.

    Ciao, Fabio.