07
Lug
E’ interessante notare come a distanza ormai di diversi giorni Beppe Grillo sul suo blog abbia ritenuto di non commentare il proprio infortunio del post sui cellulari che cucinano le uova. Ognuno e’ ovviamente libero di utilizzare il proprio spazio come meglio ritiene (evitando per esempio di sprecare un post per scrivere “Scusate ho detto una cazzata”) ma nel caso specifico, viste le molte decine di commenti che invitavano Grillo ad una rettifica, mi pare che si possa dedurre che il desiderio di interazione del comico coi suoi lettori e’ su livelli davvero molto bassi. Peccato.

24 commenti a “RETI ASOCIALI”

  1. AndreaR dice:

    Ho letto il post di Grillo: mi sembra chiaro che stesse scherzando – perche' i blogger professionisti ce l'hanno tutti con il blog di Grillo; possibile che sia solo invidia?

  2. Giorgio dice:

    Mante, tu leggi ancora i commenti ai post di Grillo? Mi spieghi quanto tempo ti rimane per procurarti di che vivere?

    Grillo è un arruffapopoli che non legge gli altri blog. Si basta da solo.

  3. massimo mantellini dice:

    "blogger professionisti" andrea non e' male.;)…in ogni caso se anche fosse come dici la questione mi pare rimanga identica….

  4. massimo mantellini dice:

    giorgio, li leggo perche' sono invidioso ;)

  5. Ferd dice:

    Mi dispiace dissentire da chi, come AndreaR, difende Grillo.

    Il tono del suo post sui cellulari "cuoci-uovo" non è più faceto di altri pezzi "di denuncia".

    Grillo e Disinformazione.it ci sono cascati, non c'è nulla di male ad ammetterlo e sarebbe anzi un gran bel gesto.

    Tuttavia l'atteggiamento di Grillo si fa sempre più supponente: se da un lato, come dice nei suoi spettacoli, si dice stupito dal consenso ottenuto attraverso gli spettacoli e il blog ("io sono un comico, non dovrei essere io a dirvi queste cose" e intanto continua a parlarne), da un altro lato è proprio questo consenso, maturato nell'intellighenzia di un pubblico refrattario al conformismo dell'informazione, che gli ha fatto un po' montare la testa (accrescendo l'autoconvinzione di essere diventato un guru del buon senso).

    Al punto da non fargli ritenere necessario pubblicare una rettifica, ma piuttosto indurlo a ritenere che "sì, sarà  pure una bufala, ma la mia è una provocazione per indurvi a riflettere sulla pericolosità  della tecnologia incontrollata".

    Però resta il fatto che c'è cascato come un pollo, come tanti italiani da lui stesso additati come polli, quando cascano in altri tranelli (mediatici, del consumismo, eccetera) perché non vedono al di là  del proprio naso e non approfondiscono. Il pregiudizio è conoscenza? Quasi mai, eppure basta essere convinti che il cellulare fa male per dar credito ad una notizia come quella dei cellulari cuoci-uova.

    Il pregiudizio è ignoranza. E cozza parecchio con il buon senso.

  6. Maxime dice:

    Premesso che condivido anche le virgole di quanto scritto da Ferd, volevo soltanto dire che Grillo l'ho cancellato dal blogroll già  da parecchio perché manca davvero poco prima che ci riveli di essere stato unto dal Signore… E comunque questa dei cellulari non è la prima cantonata che prende.

  7. Fabio Metitieri dice:

    Mante et al., volete rendervi conto una buona volta che Grillo non e' definibile blogger?

    (E senza acca e nella accezione piu' comune del termine).

    Grillo e' un grande comunicatore, con una enorme capacita' di travolgere le masse, e che sta usando una piattaforma che trova comoda per pubblicare (anche) in Rete. Stop. D'altra parte, dalla Tv e' bandito da secoli, emmipare giusto che usi altri canali, anche la Rete.

    A me personalmente Grillo piace, anche quando le spara un po'…

    Ehhhh, dovremmo trattarli con molto piu' riguardo, tutti questi nostri comici scomodi e censurati, Imo. Lo avete comperato/affittato tutti "Viva Zapatero", vero? E' molto carino, tra l'altro.

    La cosa che mi sconvolge sempre e' che questi, tipo Grillo o Travaglio, devono lavorare come pazzi anche perche' son sempre sull'orlo di pagare milionate di danni o a Telecom o a Berlusconi… E vivete un po' voi cosi', prima di criticarli, voi che siete pronti a sviolinare "il grande nemico" Microsoft per un bicchiere di bianchetto…

    Detto questo, sul grilloblog io non penserei mai di leggere i suoi millemila commenti per post e neppure di provare a comunicare con lui. Non e' un blog, il suo, non nel senso di uno strumento per comunicare e/o di social networking.

    Penso che persino il Gran Maestro Gigi' potrebbe essere d'accordo con me su questo punto.

    In tal senso, detto anpassan e per inciso, darei lo stesso identico giudizio sul "blog" (virgolettato ma senza acca) di Nova 24, che dle blog non ha nulla e su cui noto che da parte dei bloggher (non virgolettato e con l'acca) comunque continua un vergognoso silenzio-post (che sarebbe l'equivalente del silenzio-stampa).

    Per la serie: stiamo zitti e speriamo che il Dio del Tramezzino ce ne sia grato e prima o poi ci ricompensi.

    ;-)

    Anyway, Mante-lumaca, io ho finito di leggere l'ultima opera del Grande Maestro Granieri, che tanto e' breve. A questo punto raccolgo il tuo invito e ti aspetto.

    Quando lo hai letto anche tu e vuoi discuterne… You know you're welcome here.

    Ciao, Fabio.

  8. Fabio Metitieri dice:

    Oh, dimenticavo una cosa.

    Io non ricordo da quando ho iniziato a frequentare questi commenti. Due anni fa? E forse ti leggevo da un annetto prima, in silenzio.

    Be', non offenderti, ma, anche solo ragionando in termini di calcolo probabilistico, che tu non abbia mai detto cazzate e' impossibile. Anche perche' parli di tutto e sempre con grande sicumera e assoluta autorevolezza, confortato da una valanga di link. Ma… poi te lo si fa notare, ogni tanto, no?

    Be', dove sta il tuo post dove hai scritto "Scusate ho detto una cazzata?"

    Mi mandi il permalink, che me lo sono perso?

    Ciao, Fabio.

  9. Stefano Mainardi dice:

    Il post era chiaramente ironico, non capisco cosa ci sia tanto da scrivere o da ridire.

  10. raxi dice:

    belin in certi round il metitieri al mante gli fa un tale mazzo sul piano logico (contenuti e capacità  argomentativa) che vien quasi da soccorrere il povero tenutario

  11. Sergio Ragone dice:

    trovo davvero poco interessante il blog del comico grillo che, senza per questo vler far polemiche, a volte tocca dei pericolosi strati di populismo spicciolo e del malpancismo banale. Caro Mantellini è davero un piacere leggere il tuo blog che un paio di post fa ho citatao…

  12. .mau. dice:

    A me preoccupano più che altro quelli che dicono che "chiaramente il post di Beppegrillo™ era ironico".

  13. Fabio Metitieri dice:

    Raxi, questo succede soltanto perche', per dirla come la scriverebbe di se' il Grande Maestro Granieri, io sono "uno dei maggiori esperti italiani di manteblogologia e di incultura mantelliniana".

    Penso che potrei scrivere i suoi post in sua vece, se mai dovesse assentarsi in un lungo viaggio alla ricerca del Sacro Laghavulin Perduto; per cui, quando lo critico amorevolmente prevengo gia' anche le sue risposte.

    Comunque non ti preoccupare mai per l'ego di un bloggher, perche' a differenza dei nostri ego qualsiasi, che se criticati troppo prima o poi finiscono da uno psicoanalista, il suo e' incrollabilmente sostenuto da un network – o da un cluster, dipende da quanto e' Vib – di reputazione.

    Il che, tradotto fuor di metafora granieriana, significa che per ogni mia piccola critica, che rimane modestamente e innocuamente confinata nei commenti, i suoi soliti amichetti scrivono dieci post che lo definiscono "formidabile", facendogli aumentare il ranking e ridrizzandogli l'ego.

    E anche questa e' blogologia…

    ;-)

    Ciao, Fabio.

  14. L'invidioso dice:

    Ciao Mantellini, leggendo i commenti a questo post, ho visto che su sollecitazione di Metitieri hai messo il permalink del tuo post dove hai scritto "Scusate ho detto una cazzata." e mi son ripromesso di seguirlo piu' tardi, ma quando son tornato il permalink in questione era scomparso, potresti ripostarlo, per favore?

  15. massimo mantellini dice:

    non ho postato nessun permalink…saluti

  16. PatBateman dice:

    A me, ma ormai è noto, preoccupa il pensiero debole di .mau., non riesco a rimanere indifferente, non ce la faccio proprio.

    Con Mantellini ho cominciato da poco. E ci sto riuscendo. Detto questo Massimo Mantellini sto ancora aspettando qualche ripensamento, qualche "oh scusate" rispetto alle decine di cantonate che hai preso in anni di blog.

  17. massimo mantellini dice:

    ehi ma oggi che succede da queste parti? C'e' un raduno dei miei piu' affezionati fans? Potevate avvisarmi che portavo da bere….

  18. PatBateman dice:

    Noi ti siamo più affezionati di qualunque tuo abituale e insopportabile lacché. Magari non ti stimiamo tanto o non ti supportiamo (dio me ne scampi), ma affezionati quello sì.

  19. .mau. dice:

    PatBateman, sei sicuro che io abbia un pensiero, ancorché "debole"?

  20. LockOne dice:

    E' tornato un gran caldo.

  21. Massimo Moruzzi dice:

    @AndreaR: al limite, l'unico blog 'professionista' è quello di Grillo. Ecco quindi un altro motivo ancora per cui detto 'blog' non è un blog.

  22. fede dice:

    Mi sono persa… Ma da quando scrivere qualcosa di ironico è diventato un "infortunio"?

  23. .mau. dice:

    mi sono perso… dove si capirebbe che l'"esperimento" divulgato da Beppegrillo™ è stato scritto in maniera ironica?

  24. Larry dice:

    Secondo me state dando a Grillo un'importanza che non ha. Grillo è solo un comico, e se dovesse fermarsi per rettificare tutte le cazzate che ha detto, non farebbe più nient'altro fino al 2020…