E alla fine la storia italiana della recente condanna per diffamazione del giornalista Roberto Mancini, autore presunto del blog “Generale Zhukov: il bolscevico stanco”, e’ arrivata su Wired, complice anche la presa di posizione di “Reporters senza frontiere”.

Commenti disabilitati

Commenti chiusi.