20
Giu

Anil Dash parla piuttosto bene di Office 2007.

7 commenti a “CLOSED OFFICE”

  1. Simo dice:

    penso che se non me ne scrivevi tu per due giorni di fila, io dell'uscita di un nuovo software, che serve per fare quello che posso tranquillamente fare col mio vecchio, me ne fregavo bellamente.

    spero che ti abbiano pagato qualche nocciolina almeno.

  2. massimo mantellini dice:

    sai simo,

    queste frequenti insinuazioni (nei miei confronti poi) sulla "comprabilita'" di qualsiasi cosa, piu' che farmi considerare di abitare un mondo pieno di commentatori imbecilli mi fanno invece pensare di abitare un mondo molto piu' triste di quello che sembra…

  3. Davide Tarasconi dice:

    com'è che non ho assolutamente voglia di metterci sopra le mani?

  4. Fabrizio dice:

    Io lo sto stressando da un po'. Concordo che sia il migliore upgrade da quando uscì la versione 95.

    E concordo che la maggior parte delle features sono facilissime da capire.

    Stavolta veramente i complimenti a chi ci lavora.

    PS: per chi è un po' insider, si sa che il team che sviluppa office non aveva niente a che vedere con quello che sviluppa gli OS. Negli ultimi tempi la solfa è cambiata, e Vista sarà  dominato dagli sviluppatori di Office. Ci vorrà  un po' di più, ma anche lì è il migliore upgrade di sempre di MS.

  5. lumaca dice:

    Allora Turani ci aveva visto giusto …

  6. Giorgio dice:

    E' abbastanza divertente che il 95% della gente usi un programma che occupa un Gbyte su disco (e qualche decina di MByte in RAM) per scrivere documenti di 2 pagine e/o fare spreadsheet per la gestione del budget familiare con 3 colonne e 50 righe.

    E la cosa divertente e' che usa lo stesso 5% di features presenti nel prodotto che erano gia' presenti in Office95.

    D'altronde, c'e' gente che gira il 95% del tempo in citta' con un auto da 100 KW e 200 Km/h.

    C'e' da dire che l'auto la paga, mentre per lo meno Office2007 se lo fa passare da qualcuno craccato…

    Ciao!

  7. Fabrizio dice:

    Sei così sicuro che sia il 95%? Sai quante aziende sviluppano macro, dde, com e altri oggetti che pescano in database e poi risparano in XL o in Access?

    Potrei essere d'accordo che poche persone possono saper sviluppare queste cose, ma non che solo il 5% degli user utilizzi le funzioni complesse.

    In fondo, per utilizzare il tuo paragone con l'automobile, quanti sono in grado di cambiare senza frizione?