Contrappunti, su Punto Informatico di domani.

La metafora che viene in mente è quella del pazzo contromano in autostrada. Nel corso dell’ultima settimana mi è capitato ben due volte di ascoltare le parole di qualcuno di questi entusiasti dalla “guida originale” e, contro ogni aspettativa, i loro argomenti e le loro prospettive mi hanno convinto. Tanto che ho cominciato a pensare che presto o tardi le autostrade saranno destinate ad invertire i propri sensi di marcia. (continua)

4 commenti a “ANTEPRIMA PUNTO INFORMATICO”

  1. Alberto dice:

    Paolo Ainio (Matrix) e Gianluca Dettori (Vitaminic): come compagni di merende non c'è male. La premessa non sembra delle migliori..

  2. Fabio Metitieri dice:

    Di fronte a questi discorsi io mi domando sempre: se sulla carta ci saranno le stesse cose che si trovano in Rete, chi e perche' dovrebbe comperare la carta?

    Ok, oggi si potrebbe dire: chi non naviga oppure chi non ama leggere su schermo.

    Ma piu' in generale ancora, mettendo da parte la contrapposizione tra carta e bit – che forse non sara' cosi' importante tra qualche anno, se ci saranno dei lettori decenti, con e-ink e schermi arrotolabili – se le redazioni produrranno le stesse cose prodotte su Web e su blog, fruibili gratuitamente, chi cerchera' e paghera' ancora il loro lavoro?

    Ciao, Fabio.

  3. Fabio Metitieri dice:

    E, oh, pago una pizza a chi mi sa dare una risposta convicente.

    Ciao, Fabio.

  4. frank dice:

    pure io