Con estremo raccapriccio oggi mentre ero in auto ho sentito alla radio una pubblicita’ della Piaggio utilizzare come jingle una storica canzone di Giorgio Gaber.

15 commenti a “IL VOLO DI UN MOSCONE”

  1. Davide Tarasconi dice:

    di Geordie di De Andrè stuprata da Gabry Ponte degli Eifel 65 (stiamo parlando di dance-tecno di bassa lega) -qualche anno fà  ormai- ne vogliamo parlare?

  2. adrix dice:

    Ho paura che la Colli (immagino titolare dei diritti) non ci abbia pensato due volte: pecunia non olet.

  3. Miriam dice:

    Ogni volta che l'ascolto mi prudono le mani. Ci metterei assieme la coppia israeliano lui -palestinese lei che promuove il fuoristrada Roadmap (ah, ah!) e la macchina (Renault) piantata in spiaggia, tra la gentil donzella e il mare.

    Tremende!

  4. Marco Massoli dice:

    Non vedo cosa ci sia di male.

    Quando la pubblicità  ha utilizzato banalizzandoli simboli religosi e la Chiesa ha protestato tutti contro la Chiesa ascurantista, ecc., ecc.

    Quaando vengono utilizzate immagini che secondo i cattolici offendono la loro sensibilità  e il loor credo tutti contro, dalli ai bachettoni moralisti, ecc. ecc.

    E ora mi state dicendo che guai a utilizzare un pezzo di Gaber (tra l'altro nno certo dei migliori). E perchè mai? E' immorale?

  5. Simbul dice:

    E' veramente triste. Mentre la sentivo mi veniva da chiedermi chi potesse aver concesso i diritti per la pubblicità  di un motorino… bah.

  6. Achille dice:

    Devo dire che stavo per accodarmi alla vostra indignazione. Ma il ragionamento di Marco Massoli non fa una piega.

  7. Pietro dice:

    Immorale no, ma triste, per chi ama Gaber si.

  8. Virginia Laudanà dice:

    Secondo me a Gaber va di lusso, sarebbe onestamente difficile sperare in qualcosa di meglio per le sue canzoni.

  9. dcql dice:

    Dai Virginia, lascia perdere.

  10. Virginia Laudanà dice:

    Dovrei lasciar perdere la mia facoltà  di esprimere opinioni? Ci penserò.

  11. dcql dice:

    Ecco brava facci un bel pensierino.

  12. Enrico dice:

    Esimia Virginia, mi stavo chiedendo da dove proviene tutto questo disprezzo per Gaber e per chi lo ama, poi ho visto l'homepage da te indicata nel commento e ho capito.

    Virginia, da questo covo di blog-comunisti, che ti volevi aspetttare…

    Comunque hai ragione, l'inno di Forza Italia avrebbe dato più vigore al messaggio pubblicitario..

  13. Virginia Laudanà dice:

    Non nutro disprezzo, dico solo che Gaber non mi piace e che mi faccia un po' ridere che venga considerato una sacra icona. Se per le pubblicità  si usano pezzi di Miles Davis, Louis Armstrong, Rolling Stones, Freddy Mercury, etc. dico che a Gaber vada di lusso.

  14. dcql dice:

    Mi rincresce davvero molto che Gaber non ti piaccia, a prescindere dalle vedute politiche che, secondo me, con Gaber c'entrano poco. E' uno dei pochi cantautori, infatti, che riesce a mettere d'accordo tutti. E comunque è un'icona italiana. Se poi usano le sue canzoni per gli spot poco importa, anzi, fa piacere.

  15. Virginia Laudanà dice:

    La politica infatti non c'entra, io non ne ho fatto minimamente cenno.