13
Mag

Example

Scrive Elena Loewenthal su La Stampa di oggi a proposito della iniziativa del Gazzettino di pubblicare in prima pagina la foto del bimbo ucciso nelal pancia della giovane manna qualche giorno fa in Veneto:

Quel bambino ancora da nascere ispira insomma una pena su cui non c’e’ modo di ragionare, ma desta anche un terrore rivoltante – come se venisse dall’al di la’. Non ci pare vera quell afoto e invece sappiamo che lo e’ , eccome: sappiamo della terra nei polmoni die pugni e calci nella pancia. La guardiamo quella foto sbattuta in prima pagina e ci viene da pensare che pu’ di questo non si puo’. Che dopo un feto di nove mesi ammazzato dentro la pancia dell amadre, non c’e’ davvero piu’ nulla da mostrare.

SUbito saopra l’articolo la foto di tre quarti della prima pagina del gazzettino nella quel il lettore de La Stampa puo’ vedere chiaramente la foto del bimbo che tante polemiche ed editoriali ha scatenato.

Commenti disabilitati

Commenti chiusi.