29
Mar
Le pagine pubblicitarie che Federfarma acquista da qualche tempo sui quotidiani per contrastare il progetto di allargare la distribuzione dei farmaci da banco al di fuori delle farmacie sono commoventi. Piccoli racconti tutti da leggere. Non c’e’ nessuno (a parte forse Silvio Berlusconi) che possegga una visione del mondo altrettanto distante dalla realta’. Il mio preferito e’: “Sono le due del mattino, hai un gran mal di testa e il supermercato e’ chiuso. Cosa fai?”

“..non lontano c’e’ sicuramente una farmacia che effettua il servizio notturno. Entri, una semplice richiesta, la confezione del medicinale che il farmacista ti porge con un sorriso che -sara’ il dolore caparbio, sara’ l’ora tarda – ti sembra ancor piu’ gentile e luminoso. Un rapido ritorno a casa, un bicchier d’acqua e riuscirai a coricarti. Sinceramente, a quanti di noi e’ capitato di recarci in farmacia di notte? Benedicendo quel samaritano in camice bianco che con solerzia e cortesia ha posto fine alle nostre inopportune pene!”

6 commenti a “SAMARITANI”

  1. Domiziano Galia dice:

    Me le sono recensite tutte…

  2. Massimo Moruzzi dice:

    quel "due di notte" e quella parola "pene" finale secondo me fanno intuire che la persona della pubblicità  è andata da tutt'altro operatore/trice in camice bianco ;-)

  3. Beppe Ferrero dice:

    Forse non tutti sanno che… la campagna è realizzata da Gavino Sanna

  4. Francesco dice:

    Beh, ho sentito dire da un amico farmacista che in alcune farmacie di Napoli e Caserta (se non erro) sono stati installati dei distributori automatici di medicinali da banco; un po' come si fa per le sigarette.

  5. gilli san dice:

    i farmasauri sono insopportabili con le loro paurette di perdersi il monopoliuccio…, a parte uno, che mi sta facendo risparmiare un fracco di soldi:

    http://www.farmaciademeio.it

    a parte il sito non proprio 2.0

  6. CG dice:

    bwhuaaaaaaaaahahaha "i due giovani Già¶rgiචe PiEro…" … pare Elio :-)